Quantcast
facebook rss

Ascoli e il colpo Botteghin,
biennale per l’italo-brasiliano:
«Tifosi, ci vediamo allo stadio»

SERIE B - Ha firmato fino al 2023, sarà il grande rinforzo per la difesa. Doppio passaporto: di origini trevigiane, è nato a San Paolo del Brasile. Ha 33 anni e alle spalle 500 partite di cui 266 nel massimo campionato olandese. Arriva dal Feyenoord
...

Il dg Ducci, Botteghin, il ds Lupo

 

di Salvatore Mastropietro

 

Biennale per il nuovo difensore centrale dell’Ascoli Eric Fernando Botteghin, 33enne italo-brasiliano (ha il doppio passaporto), di origini trevigiane ma nato a San Paolo del Brasile.

Giocatore affidabile ed esperto: quasi 500 partite di cui 266 nel massimo campionato olandese, con tre vittorie della Coppa d’Olanda, due volte della Supercoppa olandese e una volta del massimo campionato olandese.

Cresciuto in Brasile nelle giovanili del Grêmio Barueri e dell’Internacional, fu notato in Olanda dallo Zwolle che lo acquistò 19enne. In Olanda è poi rimasto per ben quindici anni. Ed ora l’Ascoli.

Botteghin con la tuta del Feyenoord

In cinque anni allo Zwolle ha collezionato 142 presenze e 10 gol. Nel 2011-2012 l’approdo al Breda: 67 presenze, 6 gol e 5 assist in due campionati. Poi l’esperienza col Groningen con cui ha vinto la Coppa dei Paesi Bassi. In due anni e mezzo 84 partite, 6 gol, 6 assist e un premio per essere stato uno dei migliori difensori del massimo campionato olandese.

Nel 2015-2016 l’approdo al Feyenoord, club da cui arriva ad Ascoli: in sei anni 172 presenze, 15 gol e 4 assist, più 9 presenze e 1 gol con la seconda squadra. Ma anche la vittoria di un un campionato, due Coppe e due Supercoppe dei Paesi Bassi.

Nella sua lunga e prestigiosa carriera figurano pure 21 partite in Europa League (3 gol e 4 assist) e una presenza in Champions il 13 settembre 2017 contro il Manchester City.

Subito dopo la firma del contratto, ecco il suo messaggio ai tifosi del Picchio: Ciao, tifosi bianconeri! Sono molto contento di iniziare questa nuova esperienza in Ascoli e non vedo l’ora di giocare al Del Duca!



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X