Quantcast
facebook rss

La nuova B prende forma:
per l’Ascoli esordio con “Mister X”,
poi trasferta a Perugia

SERIE B - Presentato a Ferrara il calendario del nuovo torneo cadetto. Una tra Chievo o Cosenza (se ripescato) sarà la prima avversaria del Picchio sul campo del “Del Duca”. Tra le big c’è il Benevento alla quarta. Chiusura in casa contro la Ternana. Neri: «Il nostro tifo is coming»
...

di Salvatore Mastropietro

Ha preso forma presso la suggestiva location di Piazza Trento e Trieste di Ferrara il nuovo campionato di Serie B, che prenderà il via il prossimo 20 agosto con l’opening-day della stagione 2021-2022. Alla presenza del presidente di Lega B Mauro Balata e dei dirigenti delle venti squadre ai nastri di partenza – tra cui l’Ascoli rappresentata dal direttore sportivo Fabio Lupo e dal presidente Carlo Neri – è stato svelato il calendario del torneo cadetto.

Federico Dionisi da quest’anno sarà anche il nuovo capitano

C’era tanta curiosità alla vigilia per la scoperta del cammino dell’Ascoli, ma nel momento in cui il maxischermo ha svelato il calendario i bianconeri si sono trovati accoppiati con una “X”. Questa X sta a rappresentare la situazione del Chievo, che nei prossimi giorni riceverà la risposta dal Collegio di Garanzia del Coni per il ricorso presentato dopo l’esclusione dal campionato decretata dalla FIGC. Nel caso in cui l’esito del ricorso non dovesse avere esito positivo, la squadra di Sottil si troverà di fronte la compagine ripescata dalla Serie C (presumibilmente il Cosenza).

Nel secondo turno di campionato i bianconeri saranno attesi da un match molto atteso, che tornerà a disputarsi a quasi due anni di distanza dall’ultimo. Al “Renato Curi” andrà in scena il sempre sentito Perugia-Ascoli, mentre nel turno successivo è in programma un’altra trasferta sul campo del Como.

Il presidente Neri e Pulcinelli

Nel quarto turno farà visita al “Del Duca” una delle grandi favorite del torneo come il Benevento, da disputarsi alla presenza dei tifosi come auspicato dal presidente Carlo Neri: «Il match – ha commentato Neri dalla cerimonia di Ferrara – arriva nel momento opportuno, dobbiamo essere noi a fare ancora meglio delle ultime due stagioni, in cui abbiamo portato a termine due recuperi incredibili. Con il Patron Pulcinelli vogliamo fare meglio e soprattutto con la presenza allo stadio dei nostri tifosi, che rappresentano il dodicesimo uomo in campo. La vittoria dell’Italia agli Europei ha dato un grande slancio e quindi posso dire che il nostro tifo is coming».

Fabio Lupo (foto Ascoli Calcio)

Questo, invece, il commento del direttore sportivo Fabio Lupo: «Non guardo mai il calendario con grande interesse perché tanto bisogna affrontarle tutte e non sai mai quando è il momento giusto. Dovremo essere noi a farci trovare sempre pronti e affrontare qualsiasi avversario rispettando tutti e non temendo nessuno».

1 – Ascoli-X

2 – Perugia-Ascoli

3 – Como-Ascoli

4 – Ascoli-Benevento

5 – Alessandria-Ascoli

6 – Ascoli-Pisa

7 – Crotone-Ascoli

8 – Ascoli-Lecce

9 – Frosinone-Ascoli

10 – Ascoli-Spal

11 – Pisa-Ascoli

12 – Ascoli-Vicenza

13 – Pordenone-Ascoli

14 – Ascoli-Monza

15 – Reggina-Ascoli

16 – Ascoli-Parma

17 – Cittadella-Ascoli

18 – Ascoli-Cremonese

19 – Ternana-Ascoli

 




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X