Quantcast
facebook rss

Ascoli, tutto ruota intorno a Sabiri:
per Caligara è pronto
un investimento importante

SERIE B - Saranno giorni caldi per quanto riguarda il mercato bianconero. La società vuole monetizzare dalla cessione del fantasista tedesco-marocchino, che vuole confrontarsi con la massima serie: la Salernitana sta spingendo, ma manca l’accordo. Nel frattempo si avvicina il ritorno del centrocampista classe 2000: pronto un milione di euro
...

 

di Salvatore Mastropietro

 

All’indomani della buona prestazione sfoderata nell’amichevole di prestigio contro il Napoli le sensazioni sono sicuramente buone in casa Ascoli. La partita di Castel di Sangro ha fornito buoni segnali a mister Sottil sia dallo schema tattico sia dai nuovi arrivati. Su tutti hanno mostrato di essere già inseriti nel contesto del 4-3-1-2 elementi come Collocolo, Botteghin e Fabbrini. Segnali più precisi verranno raccolti da questo punto di vista nel primo match ufficiale della stagione, in programma venerdì 13 agosto contro l’Udinese in Coppa Italia.

L’Ascoli in campo contro il Napoli a Castel di Sangro

Il tecnico piemontese si è detto per ora soddisfatto per quanto fatto vedere dai suoi, che hanno mostrato solidità e ordine soprattutto in fase difensiva. Non ha nascosto, tuttavia, la necessità di completare rapidamente un organico che, per infortuni o mancanze numeriche, è caratterizzato ancora da diverse lacune. I prossimi giorni saranno decisivi in questo senso, sia per quanto riguarda il mercato in entrata sia per il mercato in uscita.

Abdelhamid Sabiri

In casa Ascoli molto, se non tutto, ruota attorno alla situazione relativa a Abdelhamid Sabiri. Dopo aver svolto un mese di preparazione agli ordini di mister Andrea Sottil, dovrebbero accendersi presto le piste di mercato legate alla sua cessione. Il tedesco-marocchino è il pezzo pregiato della società di Corso Vittorio, che non ha mai nascosto la volontà di voler monetizzare dalla sua eventuale partenza. Un segnale importante in questo senso è stato dato dalla sua esclusione nella lista dei convocati per la gara di ieri contro il Napoli. Se per quanto riguarda Buchel e Saric la mancata convocazione dovrebbe (il condizionale è d’obbligo) essere legata solo ad una serie di fastidi fisici, per Sabiri tutto fa pensare ad una partenza imminente. Un altro indizio è stato inoltre lanciato dallo stesso giocatore ex Paderborn, che sul suo profilo “Instagram” ha pubblicato nella giornata di ieri una foto che lo ritrae in una via di Ascoli con tanto di valigia.

Sabiri e Pulcinelli

Negli ultimi giorni si sono intensificati i contatti tra l’Ascoli e la Salernitana. Il club campano ha manifestato il proprio interesse per il calciatore da inizio mercato. Sabiri è molto apprezzato dal ds Fabiani, che già lo scorso anno era stato ad un passo dall’ingaggiarlo con l’aiuto della Lazio. Resta ancora da trovare la quadra dal punto di vista economico: il Picchio non è intenzionato a fare sconti, ma potrebbe valutare l’inserimento di un’eventuale contropartita. Club come la Sampdoria sono al momento più defilati. Stesso discorso per gli arabi dell’Al-Taawoun, che nelle scorse settimane avevano effettuato qualche sondaggio.

Fabrizio Caligara

Non è un caso che proprio mentre la situazione Sabiri sembri destinata ad un’accelerata decisiva, il direttore sportivo Fabio Lupo abbia spinto in modo importante per Fabrizio Caligara. Il ritorno del centrocampista scuola Juventus è uno degli obiettivi principali del club bianconero e nelle prossime ore potrebbe concretizzarsi. L’Ascoli sta intavolando un’operazione con il Cagliari che, per quanto riguarda i canoni della Serie B, è sicuramente importante. Si sta ragionando, infatti, su un prestito con diritto o obbligo di riscatto fissato a circa 1 milione di euro. E chissà che una parte di questi soldi non possa arrivare proprio dalla cessione del fantasista tedesco.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X