Quantcast
facebook rss

“Scorfena della settimana”
agli improponibili balconi
del centro storico

ASCOLI - L’associazione “Ascoli Nostra” allunga la lista delle brutture cittadine e si pone tre domande: «Qualcuno controlla? Chi rilascia queste autorizzazioni? La Soprintendenza cosa ne pensa?»
...

 

«Qualcuno controlla? Chi rilascia queste autorizzazioni? La Soprintendenza cosa ne pensa?». Sono queste le tre domande che si pone “Ascoli Nostra”, l’associazione che assegna il 10° “Scorfena della settimana”, un altro simbolo di brutture e degrado cittadino. E la lista si allunga.

Nel mirino, stavolta la tendenza di costruire degli incredibili balconi che si affacciano su vie e rue del centro storico, che mai ne avevano conosciuto l’esistenza.

«Una grave ferita alle nostre rue medievali – aggiunge Ascoli Nostra – causata dalla costruzione di improponibili balconi, quasi sempre in cemento armato, che sporgono dalle antiche facciate in conci di travertino e si protendono spesso verso il muro dell’edificio adiacente fin quasi a toccarlo. Terrazzi anti estetici che continuano a spuntare nel centro storico alterandone l’aspetto architettonico».

 

LA LISTA (e relativi link) DEGLI “SCORFENA” DI ASCOLI NOSTRA

1 – Via Manilia

2 – La Torre del Cucco

3 – Il portone di via dei Bonaccorsi

4 – Le bacheche turistiche

5 – La fontana di Piazza San Tommaso

6 – Il Ponte di Cecco

7 – Le tettoie

8 – L’edificio di corso Mazzini-angolo Piazza del Popolo

9 – L’aiuola di San Pietro Martire

 

“Scorfena della settimana”: vince l’aiuola di San Pietro Martire

“Scorfena della settimana” alla parete che cade a pezzi

“Scorfena della settimana”: le inguardabili tettoie

“Scorfena della settimana” al Ponte di Cecco diventato off limits

“Scorfena della settimana”: la fontana di Piazza San Tommaso

“Scorfena della settimana” a quel che resta delle bacheche

“Scorfena della settimana” il portone abbandonato di via dei Bonaccorsi

Scorfena della settimana: la Torre del Cucco abbandonata a incuria e vandali

Premio “La scorfena d’oro”: brutture cittadine in bella vista


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X