Quantcast
facebook rss

Ascoli, D’Orazio:
«Ce la possiamo giocare
con chiunque, la concorrenza
con Felicioli mi fa bene»

SERIE B - Doppia seduta di allenamento al "Picchio Village" per la squadra di mister Sottil, che ha messo nel mirino l'impegno di sabato in casa del Frosinone. Per il match dello "Stirpe" si potrà contare nuovamente su Buchel, mentre sarà probabilmente costretto al forfait il terzino classe 1997. Il calciatore abruzzese: «Dobbiamo migliorare, affronteremo un grande avversario»
...

di Salvatore Mastropietro

 

Contro il Lecce è arrivato soltanto un pareggio, ma in casa Ascoli le sensazioni alla ripresa dei lavori sono comunque piuttosto positive. La squadra bianconera ha dimostrato nuovamente di potersela giocare contro una delle compagini più attrezzate del campionato, come del resto era già successo in occasione della beffarda sconfitta casalinga contro il Brescia. Ci sono ancora tante cose da migliorare, a partire da alcuni meccanismi difensivi che paiono ancora poco oliati, ma per il resto segnali confortanti – da confermare nelle prossime sfide – sono arrivate soprattutto da alcuni simboli. Come non menzionare il primo gol italiano di Atanas Iliev e il rientro con il giusto atteggiamento di Abdelhamid Sabiri, oltre che la conferma su certi livelli di Eric Botteghin.

Sabiri rientrato con il giusto atteggiamento contro il Lecce

La settimana che si è aperta ieri servirà per tentare di consolidare tutti questi aspetti. La squadra ha continuato oggi la preparazione al “Picchio Village” con una doppia seduta di allenamento: al mattino circuito di forza e sessione tattica per reparto; nel pomeriggio possesso palla, seduta tattica collettiva e partita a tutto campo. Si tornerà in campo domani alle 14,30 sempre presso il centro sportivo.

All’orizzonte c’è il match contro il Frosinone, che a livello di organico è senz’altro una formazione abbastanza insidiosa. Per la trasferta dello “Stirpe”, in programma sabato 23 ottobre alle ore 16,15, sono stati messi in vendita oggi i biglietti per il settore ospiti al prezzo di 15€. Sarà possibile acquistarli fino alle 19 di venerdì.

Felicioli

Andrea Sottil recupera Buchel dopo la squalifica di due giornate. Il Giudice Sportivo ha intanto comunicato che Dario Saric è entrato in diffida. C’è per il momento praticamente tutta la rosa a disposizione, ad eccezione di Gian Filippo Felicioli, uscito per un problema al flessore nel corso di Ascoli-Lecce. Non sono state rese note ufficialmente le sue condizioni, ma per il match contro i ciociari toccherà sicuramente a Tommaso D’Orazio. Il terzino abruzzese, nonostante l’alternanza con il calciatore di Fiuminata nelle ultime gare, ha giocato con continuità in questo inizio di stagione, così come aveva fatto nello scorso campionato dal suo approdo nel Piceno nel mese di gennaio.

D’Orazio

Proprio l’ex Teramo e Cosenza ha parlato del momento della squadra bianconera prima dell’allenamento odierno: «Quello che hanno detto le ultime partite è che dobbiamo migliorare sotto alcune situazioni. Abbiamo parlato col mister e sappiamo cosa c’è da migliorare, per cui stiamo cercando di lavorarci. Col Lecce si è visto l’Ascoli di sempre, capace di imporre il proprio gioco anche contro squadre più importanti».

Adesso l’Ascoli può contare su altre due importanti frecce al proprio arco come Iliev e Sabiri: «In questo gruppo tutti sono importanti e tutti sono in grado di dare il proprio contributo. Siamo una rosa all’altezza e molto competitiva».

Sul rendimento personale (8 presenze finora) e sul rapporto con Felicioli: «Fa bene la concorrenza, io e Pippo (Felicioli, ndr) abbiamo un ottimo rapporto. Il mister può scegliere sia me che lui poiché entrambi possiamo giocare tranquillamente. Il campionato di Serie B è sempre competitivo, tutti possono giocarsela con tutti e penso che quest’anno si sia alzato un po’ il livello. Personalmente penso sempre a fare il massimo e spero di fare sempre bene sia a livello di statistiche sia di presenza».

Adesso sul cammino dell’Ascoli c’è il Frosinone, che storicamente è una sorta di bestia nera del club bianconero: «Sono una squadra costruita per stare al vertice. Le statistiche del passato non le guardiamo, sappiamo di dover affrontare un grande avversario e per questo abbiamo approcciato al massimo la settimana per stare concentrati. Gli ex Salvi e Dionisi? Sicuramente ci diranno la loro su tutto ciò che riguarda il Frosinone».




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X