Quantcast
facebook rss

Ascoli, Dionisi:
«Non possiamo
commettere certi errori»
Bidaoui: «Abbiamo
pagato l’avvio»

SERIE B - Il capitano bianconero ha ricevuto il tributo della tifoseria del Frosinone: «E' stata una grande emozione». Poi sulla partita: «Non dobbiamo abbatterci dopo le sconfitte, ma bisogna migliorare se si vuole fare il salto di qualità». Per l'attaccante ex Spezia terzo gol stagionale: «Partiamo sempre deboli, ora testa alla Spal»
...

di Salvatore Mastropietro

 

Il “Benito Stirpe” di Frosinone si conferma ancora una volta un campo maledetto per l’Ascoli. Non è bastato stavolta avere dalla propria parte colui che negli ultimi anni aveva contribuito a renderlo tale, ovvero Federico Dionisi. Il capitano bianconero tornava per la prima volta da avversario in Ciociaria, dove ha scritto la storia nelle 6 stagioni e mezzo disputate in maglia canarina, ma non è andata come sperava.

Dionisi allo scambio dei gagliardetti prima del match

Nel post partita Dionisi ha analizzato il match, presentandosi davanti ai microfoni della sala stampa: «Non credo che sia stato l’Ascoli peggiore del campionato, abbiamo iniziato bene la gara in fase di impostazione anche se non ci siamo resi pericolosi. Poi abbiamo commesso l’ennesima ingenuità su calcio da fermo, che ci ha condizionato anche mentalmente. Poi non si può prendere gol nella ripresa in quella maniera. Abbiamo trovato qualche difficoltà a trovare spazi, ma in Serie B i primi tempi sono spesso così. Se vogliamo fare il salto di qualità non possiamo commettere certi errori. Nella ripresa è stata una partita abbastanza strana, si poteva fare meglio ma abbiamo comunque avuto le nostre occasioni».

Secondo il capitano non è comunque il momento di fare allarmismi: «Non dobbiamo esaltarci dopo le vittorie e non dobbiamo abbatterci dopo le sconfitte. L’unico metodo adesso è quello del lavoro e cercare di fare meglio già da giovedì. Occorre rimanere lucidi, potevamo fare meglio ma ormai è andata e dobbiamo fare tesoro dei nostri errori. L’accoglienza dei tifosi del Frosinone? E’ stata una grande emozione, tornare in questo stadio dove ho vissuto nei momenti bellissimi fa sempre piacere».

Tra le poche note positive della prestazione odierna in casa Ascoli c’è il terzo gol in campionato di Soufiane Bidaoui, che nonostante una prova non brillantissima si è comunque dimostrato nuovamente uno degli ultimi a mollare: «Abbiamo cominciato male nel primo tempo. Questo è un problema, iniziamo sempre in modo un po’ debole e poi ci riprendiamo nel secondo tempo. Abbiamo provato a fare meglio nel secondo tempo ma non è stato sufficiente. Anche oggi su calcio piazzato abbiamo preso un gol, è una cosa che fa male alla squadra. Loro hanno giocato con la difesa alta, abbiamo provato a fare le solite giocate ma non ci siamo riusciti. Dopo il mio gol abbiamo dato tutto per riprenderla ma non è andata come volevamo. Il ritorno alla vittoria? Giovedì ci sarà una partita importante in casa, speriamo di fare un buon risultato».




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X