Quantcast
facebook rss

Ascoli, Serie B tra Covid e mercato:
il ds Valentini studia le mosse,
focolaio in casa Ternana

SERIE B - Dieci positivi all’interno della rosa rossoverde, prossima avversaria della squadra di Sottil. Domenica la ripresa dei lavori al “Picchio Village”. La speranza del diesse è quella di chiudere un paio di colpi il prima possibile: piacciono Falasco e Tsadjout del Pordenone
...

di Salvatore Mastropietro

 

Sarebbero dovute cominciare oggi le vacanze della sosta invernale nel mondo della Serie B. Il rinvio delle ultime due giornate dell’anno solare causa crescita di contagi da Covid-19 ha cambiato tutte le carte in tavola, motivo per cui tra poco sarà già ora di tornare in campo in vista della ripresa del campionato (fissata per il 14 gennaio). Nel caso dell’Ascoli il riposo si interromperà nella giornata di domenica 2 gennaio, quando la squadra si ritroverà al “Picchio Village” agli ordini di mister Andrea Sottil.

Cristiano Lucarelli, allenatore della Ternana

Il club bianconero non è per il momento interessato dallo scoppio dei focolai – non proprio ridotti in alcuni casi – che sta riguardando altri club cadetti. La situazione più pesante è quella affrontata dal Vicenza di mister Brocchi. C’è poi la Ternana, prossimo avversario dell’Ascoli. In casa rossoverde sono ben dieci le positività riscontrate all’interno del gruppo squadra.

A due settimane dall’anticipo dell’ultima gara di ritorno, la speranza tra gli umbri del patron Bandecchi è che la situazione possa tornare presto sotto controllo. A tal fine saranno effettuati cicli di tamponi giornalieri, oltre alla somministrazione delle terze dosi di vaccino ai tesserati aventi diritto. Quanto attualmente in corso all’interno del gruppo di mister Lucarelli andrà monitorato costantemente nei prossimi giorni per scacciare i punti interrogativi attualmente presenti sullo svolgimento di Ternana-Ascoli.

Andrea Sottil

Se per il calcio giocato manca ancora relativamente parecchio, non è così per il calciomercato, che prenderà ufficialmente il via da lunedì. Il direttore sportivo Marco Valentini sta studiando le mosse per cercare di chiudere il prima possibile almeno uno o due acquisti da mettere a disposizione di mister Sottil. Le principali lacune attualmente individuate riguardano la fascia sinistra difensiva, dove è probabile che parta almeno uno tra Tommaso D’Orazio e Gian Filippo Felicioli, e il reparto offensivo.

Il ds Marco Valentini

Nel ruolo di terzino sinistro l’unico nome concreto per il momento è quello di Nicola Falasco, attualmente in forza al Pordenone dopo le passate esperienze con Cesena, Avellino e Perugia. L’aria di rivoluzione che si respira in casa neroverde fa sì che le porte girevoli possano aprire ai bianconeri anche un’altra opportunità riguardante l’attacco. Piace, infatti, anche Frank Tsadjout, punta centrale di proprietà del Milan reduce da un solo gol in questa stagione dopo l’ottimo campionato vissuto con la maglia del Cittadella lo scorso anno.

Sia per Falasco sia per Tsadjout i contatti non sono ancora stati approfonditi, ma potrebbero entrare nel vivo nei prossimi giorni. Sempre per quanto riguarda l’attacco da monitorare anche la pista che porta ad Alessio Nepi della Fermana, come già riportato nei giorni scorsi.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X