Quantcast
facebook rss

Ascoli, il “Del Duca” è tornato un fortino: bottino di 14 punti nelle ultime sei partite

SERIE B - La vittoria contro il Pordenone ha confermato un trend in netta controtendenza rispetto alla prima parte di campionato: dal ko contro il Perugia in poi i bianconeri hanno conquistato 4 vittorie e 2 pareggi. Ripresa subito la preparazione al "Picchio Village" in vista della trasferta infrasettimanale sul campo del Monza
...

 

di Salvatore Mastropietro

 

Si è concluso un altro weekend di Serie B e nel caso dell’Ascoli non poteva avere un esito più positivo. Ad eccezione del Benevento, vittorioso con gran margine (5-1) nel big match di giornata contro il Pisa, tutte le dirette concorrenti per la corsa playoff hanno perso punti: il Frosinone è andato ko a Lecce, il Perugia non è andato oltre il pari contro il Crotone e il Cittadella ha ottenuto una beffarda sconfitta casalinga in pieno recupero con la Ternana. I bianconeri sono adesso al settimo posto e hanno un margine di cinque punti sul nono posto, niente male per essere a sei giornate dalla fine.

L’esultanza dopo il gol vittoria di Baschirotto

 

Il successo di ieri contro il Pordenone ha dato una bella botta di entusiasmo alla compagine di mister Andrea Sottil dopo due settimane di piena emergenza. Adesso il calendario mette subito di fronte un turno infrasettimanale piuttosto complicato sul campo del Monza. I brianzoli arrivano da una sconfitta contro il Como e avranno tanta voglia di riprendere a correre in ottica promozione diretta. L’Ascoli, dal canto suo, non vuole fermarsi: allo “U-Power Stadium” ci sarà bisogno di un’altra grande prestazione, non solo dal punto di vista caratteriale ma anche e soprattutto dal punto di vista tecnico-tattico.

Per farlo i bianconeri sono tornati in campo già questa mattina al “Picchio Village“. I titolari della sfida di ieri pomeriggio col Pordenone hanno svolto una seduta defaticante; tutti gli altri un circuito di forza e una serie di partite 5 contro 5. Domani, lunedì, la preparazione verso il match di mercoledì entrerà nel vivo con una sessione di lavoro alle ore 14,30 sempre presso il centro sportivo.

 

La vittoria contro il Pordenone, oltre alla grande valenza in termini di classifica, ha confermato un trend osservato da ormai poco meno di due mesi. Rispetto alla prima parte di campionato, il “Del Duca” non è più un tabù. A confermarlo sono i numeri: dalla sconfitta contro il Perugia di inizio febbraio (0-1), l’Ascoli è sceso in campo per sei volte tra le mura amiche, conquistando un totale di 14 punti sui 18 complessivi a disposizione, frutto di quattro vittorie (nell’ordine contro Alessandria, Crotone, Pisa e Pordenone) e due pareggi (Como e Frosinone).

 

La carica del popolo bianconero è tornata a farsi sentire e ieri contro i friulani se n’è avuta una chiara dimostrazione. L’unica pecca in questo senso rimane il numero degli spettatori sugli spalti, che la società spera possa aumentare in maniera importante già da domenica prossima, quando al “Del Duca” arriverà la Reggina dell’ex Stellone.

 

 




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X