Quantcast
facebook rss

Samb, pausa di riflessione per definire lo staff tecnico e iniziare a costruire la nuova squadra

SERIE D - Il presidente Renzi è alla ricerca di un direttore sportivo e di un allenatore di categoria. La società può contare su uno zoccolo duro di spessore per la Serie D. Da ricostruire il pacchetto under con Lisi, Alboni e Pica che potrebbero restare. Per Lorenzoni tutto dipende dalla Fermana. La società contribuisce al progetto “Crescere insieme i bambini di Maniyo”
...

 

di Benedetto Marinangeli

 

In attesa della sentenza del Tar del Lazio, la dirigenza della Samb sta vivendo il classico momento di riflessione dopo una stagione estremamente intensa dal punto di vista emotivo. L’obiettivo è quello di ripartire per obiettivi importanti e per questo motivo è necessaria la giusta programmazione. Il presidente Renzi sa che la sua Samb ripartirà dalla Serie D, nonostante che in cuor suo speri sempre nella possibilità di un ripescaggio in C.

Chi vivrà vedrà, ma ragionando razionalmente le prime mosse da fare sono quelle relative al direttore sportivo, in tal senso risalgono a sorpresa le quotazioni di Riccardo Solaroli che sembra avere sorpassato Andrea Mussi e Vincenzo Minguzzi. Poi c’è da definire la questione allenatore. Stefano Visi e Sante Alfonsi hanno fatto veramente bene ma l’intenzione della società sarebbe quella di affidare la squadra ad un tecnico di spessore per la categoria.

E poi c’è da costruire la nuova squadra. La Samb ha uno zoccolo duro importante per quanto riguarda gli over. Il portiere Knoflach che vanta anche richieste di Serie C, i centrali Tomas e Conson, i centrocampisti Angiulli e Lulli e gli attaccanti Fall e Cardella rappresentano una buona base per ripartire. Senza dimenticare i 2001 Alboni che la prossima settimana si opererà al ginocchio e Lisi cui stanno arrivando anche richieste da club di categoria superiore.

Nella prossima stagione agonistica saranno sempre obbligatori quattro under che andranno dal 2001 fino al 2004. In odore di riconferma anche Marzio Pica classe 2003, mentre Lorenzoni rientrerà alla Fermana per fine prestito. Bisognerà vedere, poi, se il club canarino dovesse essere ripescato in C. In questo caso ci potrebbe anche essere un possibile ritorno, sempre in prestito, di Lorenzoni.

Comunque, come regolamento dei dilettanti prevede, tutti i calciatori a partire dal 30 giugno sono svincolati. Insomma il presidente Renzi potrà sfruttare questo mese per mettere a punto l’assetto tecnico e bloccare quegli elementi che potranno essere utili alla Samb 2022-2023.

 

SAMB E BENEFICENZA – Crescere insieme i bambini di Maniyo” va avanti anche grazie alla Samb. Procedono, infatti, nella scuola di Mbour (140 km da Dakar) i lavori per realizzare un campo da calcio, uno da basket e un’area ricreativa. Nella giornata di ieri sono stati consegnati i canestri (rigorosamente rossoblù) e le porte da calcio, per la gioia incontenibile dei tanti bimbi che ogni mattina percorrono a piedi anche sette chilometri per arrivarci.

A riferirlo alla responsabile della Onlus “Sogni e Speranze” è stato proprio il preside della scuola che ha parlato di gioia allo stato puro per quei ragazzi che si sono subito cimentati in partitine anche se canestri e porte sono ancora senza le reti.

“Grazie alla vostra generosità –si legge in una nota stampa del club del Riviera delle Palme– attraverso le aste di beneficenza con le maglie degli ex calciatori della Samb, abbiamo raccolto 785 euro, ma c’è ancora tanto da fare per completare il progetto, per questo dalla prossima settimana riprenderemo le aste delle maglie. Grazie a tutti”.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X