Quantcast
facebook rss

Samb, slitta la sentenza del ricorso al Tar

SERIE D - L' avvocato Di Cintio ha chiesto un risarcimento danni alla Figc per la mancata iscrizione dei rossoblù al campionato di Serie C. E' caccia al direttore sportivo: circolano i nomi di Minguzzi e Mussi. Per la panchina ecco Carmine Parlato e Giacomo Modica
...

Renzi (a sinistra) festeggia la vittoria di Roma con la squadra

 

di Benedetto Marinangeli

 

Non è ancora arrivata la sentenza del Tar del Lazio sul ricorso della Samb di Roberto Renzi. L’udienza si è tenuta in remoto lo scorso 17 maggio ed ancora non si sa nulla. Il club del Riviera delle Palme era rappresentato dall’avvocato Cesare Di Cintio che dinanzi al Tribunale Amministrativo ha chiesto un risarcimento economico dopo l’esclusione del sodalizio rossoblù dalla Serie C, sancito lo scorso mese di luglio. Dopo due settimane ancora nessuna novità da Roma ed a questo punto tutto potrebbe addirittura slittare a lunedì prossimo in considerazione del ponte del 2 Giugno.

Intanto la Samb ha decretato il “rompete le righe” con staff tecnico e calciatori che sono andati in vacanza. Ora la palla passa al presidente Roberto Renzi che ha tutto il tempo per preparare al meglio la squadra che dovrà affrontare il prossimo campionato di Serie D. Ad oggi, infatti, è questa la categoria che spetta al club rossoblù. Il massimo dirigente rivierasco ha anche affermato di volere percorrere la strada del ripescaggio in Serie C che, al momento, è irta di difficoltà.

Ed allora sarebbe meglio concentrarsi nella costruzione di una squadra che possa recitare il ruolo di protagonista nel prossimo campionato di Serie D. Anche perché nel 2023 cadono i cento anni della Samb e sarebbe effettivamente molto bello festeggiarli con una promozione.

Il primo tassello da mettere riguarda la figura del direttore sportivo. Un ruolo scoperto da dicembre, quando Matteo Sabbadini fu esonerato insieme al tecnico Mauro Antonioli. Il dirigente romagnolo sembra ora essere ad un passo dal Carpi. Ed avrebbe già raggiunto l’accordo con il club emiliano di Serie D. Per quanto riguarda la Samb, sono diversi i nomi che vengono accostati al club del Riviera delle Palme.

A partire da quello di Vincenzo Minguzzi, ex portiere della Samb in serie B nella stagione nella stagione 1982-1983. Una volta chiusa la sua parentesi da calciatore, Minguzzi ha ricoperto il ruolo di direttore sportivo in diverse società di Serie C. Nelle settimane passate ci sarebbero già stati degli incontri tra le parti ma ad oggi nulla di concreto.

Come per Andrea Mussi, ex Carpi, con il quale ci sarebbe in vista un summit nei prossimi giorni. Ma non sono esclusi colpi a sorpresa da parte di Renzi. Novità potrebbero esserci anche per quanto riguarda la panchina. Il nome più gettonato è quello di Carmine Parlato ex trainer di Paganese, Padova e Trento che ha nel suo palmares cinque campionati di Serie D vinti con Rovigo, Pordenone, Padova, Rieti e Trento. Si vocifera anche di un interessamento per Giacomo Modica, nome che viene accostato a quello del diesse Mussi.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X