Quantcast
facebook rss

Ascoli, diversi esuberi da piazzare: Fabbrini e Iliev in cerca di sistemazione

SERIE B - Prima di affrontare il discorso acquisti, il direttore sportivo Marco Valentini dovrà cercare soluzioni per diversi elementi che non rientrano più nel progetto tecnico. Per il momento, tuttavia, non sembrano esserci molte compagini interessate
...

di Salvatore Mastropietro

 

Sono giorni di attento studio in casa Ascoli in vista della prossima stagione. Il direttore sportivo Marco Valentini sta lavorando su diversi fronti per arrivare pronto alla data di apertura ufficiale della sessione estiva di calciomercato (1 luglio) e, in particolare, a quella dell’inizio del ritiro estivo (10 luglio) con l’obiettivo di mettere a disposizione di mister Bucchi una rosa in fase già avanzata a livello di costruzione.

 

 

Il ds Valentini

Se in entrata per il momento non sono state intraprese vere e proprie trattative ad eccezione dei tentativi per riportare subito in bianconero i prestiti in scadenza (Fabio Maistro, Frank Tsadjout e Giuseppe Bellusci), per quanto riguarda il mercato in uscita le cose da fare sono senz’altro di più.

 

Saric

La situazione di Dario Saric, richiesto in Serie A e in particolare da Sampdoria (in vantaggio) e Udinese, procede spedita e la speranza è quella di arrivare ad una quadra prima della data del raduno precampionato, fissata per il 7 luglio. Per altri esuberi, tuttavia, la difficoltà è quella di trovare una destinazione adeguata. 

 

Fabbrini

Tra questi c’è Diego Fabbrini, che il prossimo 30 giugno terminerà l’esperienza in prestito semestrale all’Alessandria, culminata con la retrocessione in Serie C. Il trequartista classe 1990 non rientra nei piani tecnici della società bianconera, che deve tuttavia onorare ancora un anno di contratto. Ci si continuerà a guardare intorno alla ricerca di una soluzione, ma non è da escludere neanche l’ipotesi di una rescissione consensuale anticipata tra le parti.

 

Pulcinelli abbraccia Iliev

Anche l’avventura di un altro elemento arrivato la scorsa estate come Atanas Iliev sembra ormai ai titoli di coda. Il centravanti bulgaro, prelevato dal Botev Plodviv, non ha lasciato il segno (2 reti in 30 apparizioni complessive), soprattutto rispetto alle elevate aspettative iniziali di tutto l’ambiente. L’Ascoli, assieme all’entourage del giocatore, è al lavoro per trovare una destinazione adeguata su qualche mercato estero, ma per il momento non c’è nessun discorso concreto.

 

Ci saranno, poi, da definire tutte le situazioni legate ai giovani di proprietà dell’Ascoli. Manuel Ricciardi, come affermato nei giorni scorsi, verrà ceduto all’Avellino a titolo definitivo (con percentuale di futura rivendita riservata al club bianconero). Anche per gli altri verrà ricercata una soluzione simile, probabilmente in prestito in Serie C.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X