facebook rss

Smaltimento dei rifiuti:
«Se siete positivi
o in quarantena
non differenziate»

ASCOLI - Il sindaco Fioravanti invita la cittadinanza a seguire le regole emanate dall'Istituto Superiore di Sanità: «Le persone sane possono continuare a seguire le stesse modalità di smaltimento di prima»

Smaltimento dei rifiuti e Coronavirus. Arriva la nota del sindaco Marco Fioravanti che precisa alcuni punti importanti.  «Al fine di garantire la sicurezza di tutti i cittadini e degli operatori addetti al servizio rifiuti, si invita la cittadinanza a seguire le regole emanate dall’Istituto Superiore di Sanità in merito -spiega il primo cittadino-. Tali regole sono necessarie soprattutto per chi è in isolamento domiciliare, perché risultato positivo al Coronavirus, o in quarantena obbligatoria, quindi se sei positivo o in quarantena obbligatori non differenziare più i rifiuti di casa tua».

Marco Fioravanti

«Utilizza due o tre sacchetti possibilmente resistenti (uno dentro l’altro) all’interno del contenitore utilizzato per la raccolta indifferenziata, se possibile a pedale -continua Fioravanti rivolgendosi a chi in isolamento domiciliare o in quarantena–. Tutti i rifiuti (plastica, vetro, carta, umido, metallo e indifferenziata) vanno gettati nello stesso contenitore utilizzato per la raccolta indifferenziata. Anche i fazzoletti o i rotoli di carta, le mascherine, i guanti e i teli monouso vanno gettati nello stesso contenitore per la raccolta indifferenziata. Indossando guanti monouso, chiudi bene i sacchetti senza schiacciarli con le mani utilizzando dei lacci di chiusura o nastro adesivo. Una volta chiusi i sacchetti, i guanti usati vanno gettati nei nuovi sacchetti preparati per la raccolta indifferenziata (due o tre sacchetti possibilmente resistenti, uno dentro l’altro). Subito dopo lavati le mani. Smaltisci, ove possibile, i rifiuti nella giornata di raccolta dell’indifferenziato. In caso di particolari necessità è possibile conferire gli stessi anche nelle giornate ordinarie di raccolta dei rifiuti differenziati. Gli animali da compagnia non devono accedere nel locale in cui sono presenti i sacchetti di rifiuti».

«Se non sei positivo al tampone e non sei in quarantena continua a fare la raccolta differenziata come hai fatto finora -conclude il sindaco-. Usa fazzoletti di carta se sei raffreddato e buttali nella raccolta indifferenziata. Se hai usato mascherine e guanti, gettali nella raccolta indifferenziata. Per i rifiuti indifferenziati utilizza due o tre sacchetti possibilmente resistenti (uno dentro l’altro) all’interno del contenitore che usi abitualmente. Chiudi bene il sacchetto. Smaltisci i rifiuti come faresti con un sacchetto di indifferenziata».




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X