facebook rss

Musica live
ai tempi del Covid-19:
ecco “Canzoni from cam-eretta

PICENO - La proposta arriva dall'associazione Prima Persona Plurale. Si tratta di una striscia quotidiana di concerti in diretta su Facebook. Trenta minuti a disposizione di artisti locali e nazionali per intrattenere il pubblico durante l'aperitivo

Musica dal vivo ai tempi del Coronavirus. Non si molla neanche da questo punto di vista. Per fortuna. Grazie a realtà come Prima Persona Plurale, associazione votata al live sin dalla nascita. Costretta ad annullare gli eventi in programma, ha pensato di realizzare un nuovo format utilizzando la piattaforma di Facebook.

La locandina dell’evento

«Le misure prese dall’Italia per fronteggiare l’emergenza Coronavirus hanno avuto una forte ripercussione sul mondo della musica e dello spettacolo -spiega il presidente di Prima Persona Plurale Matteo D’Angelo-. I locali sono chiusi, i concerti annullati e un grande punto interrogativo aleggia sugli eventi estivi, i quali hanno bisogno di diversi mesi di duro lavoro per essere organizzati. Nonostante ciò, in tutta Italia e a San Benedetto la musica non si è fermata del tutto grazie al prezioso strumento dei social. In questi i giorni abbiamo realizzato un nuovo format sulla pagina Facebook: “Canzoni from Cam-eretta”. Il nome è un omaggio a “Theme from the cameretta”, la prima traccia dell’album d’esordio de I Cani, band che ha rivoluzionato la musica indie italiana».

«Questo format consiste in una striscia quotidiana di concerti in diretta su Facebook: circa trenta minuti a disposizione di artisti locali e nazionali per intrattenere il pubblico durante l’aperitivo -continua D’Angelo-. Si tratta di un piccolo espediente per non rinunciare alla nostra grande passione, la musica e siamo davvero felici che ogni giorno le nostre dirette siano così seguite. Non vediamo l’ora di tornare ad organizzare concerti, ma nel frattempo possiamo trascorrere del tempo insieme restando ognuno nelle proprie case. “Canzoni from cam-eretta” ha avuto inizio sabato 14 marzo e proseguirà almeno fino all’ultima domenica del mese».



© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X