facebook rss

Da lunedì tamponi a raffica:
i primi a chi si trova in isolamento
Come se non bastasse, anche la crisi idrica

EMERGENZA CORONAVIRUS - Per il sindaco di Ascoli, Fioravanti, un compleanno molto particolare. Ordinanza di chiusura per tutte le scuole: a casa anche il personale Ata. Ridotte le corse dei treni regionali. Prorogato a fine agosto il termine per rinnovare la patente di guida. Fontane chiuse e rischio razionamento

Il sindaco Fioravanti (Foto Vagnoni)

di Franco De Marco

Inizieranno dalla prossima settimana i tamponi a raffica, 700-800 al giorno, come stabilito dalla Regione, per accertare la presenza o meno del Coronavirus. Lo ha annunciato questa sera, nel suo quotidiano report in diretta, il sindaco Marco Fioravanti dopo un colloquio con il direttore di Area Vasta 5, Cesare Milani. «Naturalmente – ha spiegato il primo cittadino – sarà adottato un criterio. Si comincerà con le persone in isolamento con stato asintomatico, poi con tutto il personale sanitario sia pubblico sia privato, quindi le forze dell’ordine, i volontari delle varie associazioni che stanno operando sul fronte Coronavirus, coloro che sono a contatto con il pubblico, chi lavora in fabbrica, ecc.». Dunque scatta il controllo di massa per scoprire i contagiati “silenti” per la tutela della loro salute e quella di tutti gli altri. Il primo cittadino ha confermato, ufficiali al momento, 25 casi positivi e due persone ricoverate in Rianimazione a San Benedetto.

La sede della Ciip

PIOVE SUL BAGNATO – Ma, tanto per gradire, non c’è solo il problema del Coronavirus. Il Piceno sta cominciando a soffrire anche a causa della crisi idrica dovuta alla mancanza di pioggia e neve. «Ho parlato con i responsabili della Ciip – ha detto Marco Fioravanti dalla sua abitazione dove è in isolamento volontario – e abbiamo concordato che si procederà alla chiusura programmata delle fontane pubbliche iniziando da Piazza Immacolata e via Rigantè. Faccio appello a tutti i cittadini affinché evitino ogni spreco. C’è l’ipotesi di una razionalizzazione dell’erogazione idrica. Comprendo la difficoltà ma purtroppo questa è la situazione, altrimenti l’estate sarà dura. Tutte queste difficoltà contribuiscono a crearci famiglia. Se siamo uniti sconfiggeremo Coronavirus e altre difficoltà».

Controlli al ponte di Porta Maggiore

RACCOMANDAZIONI – Ma ancora ci sono troppi anziani a passeggio. Il sindaco si sgola e lo ripete in continuazione. «Non devono andare in giro, invece mi arrivano tante segnalazioni. Mi rivolgo a figli e altri familiari: convinceteli a non uscrire di casa. C’è qualcuno che mi chiama e mi dice: posso andare a fare una passeggiata? No nemmeno due metri, rispondo anche con per il loro bene e il bene di tutti. Inaspriremo sempre di più i controlli. Più stiamo in casa prima supereremo questo momento».

LA GIUNTA – Sul piano prettamente amministrativo oggi si è svolta via Skype una riunione di Giunta con la partecipazione anche dei dirigenti comunali. «Gli uffici – ha affermato il sindaco – sono chiusi al pubblico ma all’interno c’è chi lavora per predisporre gli atti. Entro la prossima settimana faremo partire i progetti per il campo Squarcia e per la scuola di Monticelli. Domani emetterò anche l’ordinanza, operativa da venerdì, per la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado per consentire anche al personale Ata di rimanere a casa».

ALTRI PROVVEDIMENTI

Varchi nel centro storico – Da domani, giovedì 19 marzo, chiusura di tutti i varchi per facilitare le consegne e per agevolare chi deve andare a trovare i parenti malati.

Sordomuti – La Regione ha attivato il numero 334.6392744 al quale ci si può rivolgere dalle ore 8 alle 20 per chiedere informazioni.

Patenti di guida – Nel decreto “Cura Italia” è stata stabilita la proroga fino al 31 agosto. Quindi non bisogna precipitarsi ad effettuare il rinnovo.

Treni regionali – Le corse dalla mezzanotte di oggi mercoledì 18 marzo saranno ridotte fino al 3 aprile sempre con l’obiettivo di limitare gli spostamenti non necessari pur garantendo il servizio a chi lavora o ha necessità reali. Consultare gli orari di Trenitalia.

IL COMPLEANNO – A conclusione della sua diretta, il sindaco Fioravanti ha festeggiato il suo compleanno con una fetta di ciambellone, una candelina e un bicchiere di spumante. Nella cronaca, resterà anche questo compleanno decisamente particolare. «E’ il mio primo compleanno da sindaco e me lo ricorderò per tutta la vita – ha concluso – lo festeggio da solo, in casa, senza i miei familiari, e con una emozione davvero particolare. Ma sento la vicinanza e il calore di tanti concittadini che mi hanno fatto gli auguri. Grazie a tutti».



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X