Quantcast
facebook rss

Quattro nuovi casi nel Piceno:
sono dipendenti della ditta
di Controguerra chiusa per Covid

EMERGENZA CORONAVIRUS - Sono emersi dai tamponi effettuati dalla Asl di Teramo sui 47 dipendenti del turno della prima contagiata, una donna di Martinsicuro (Teramo). Ora i casi in provincia salgono a 17
...

Ci sono anche quattro persone residenti nel Piceno tra i positivi dell’azienda Avicoop del gruppo Amadori di Controguerra (Teramo), che ha chiuso per Coronavirus alla fine della scorsa settimana, dopo l’accertamento dei primi 8 casi che ora sono arrivati 14.

Tra loro anche tre albanesi residenti due a San Benedetto e uno a Spinetoli e un rumeno che vive pure sulla costa picena.

Nella provincia di Ascoli ora ci sono 17 persone positive al Covid.

Quattro sono appunto gli operai della ditta di Controguerra, scoperti dall’Asl di Teramo dai tamponi ai 47 dipendenti del turno della prima persona trovata positiva (una donna di Martinsicuro).

Poi ci sono il ragazzo e la ragazza di Ascoli, due dei 4 bangladesi di San Benedetto (due nel frattempo sono guariti), la mamma e la figlia di Acquaviva che hanno contagiato un familiare e due persone di San Benedetto, il ragazzo messicano in vacanza a San Benedetto, una donna albanese che vive a Grottammare, rientrata dall’estero e che ora è ricoverata al “Murri” di Fermo nel reparto malattie infettive, due rumeni rientrati dall’estero di cui uno residente a Monteprandone. E’ guarito invece il connazionale di Offida, pure tornato in Italia i primi di Agosto.

 



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X