facebook rss

Le pagelle dell’Ascoli:
tutti bocciati tranne Leali
(Tutte le foto)

SERIE C - Il portiere incolpevole sui due gol, salva la terza capitolazione che avrebbe definitivamente chiuso il match con largo anticipo. L'insufficienza di capitan Brosco è un chiaro segnale di una situazione che rischia di precipitare da un momento all'altro

Leali è battuto

di Andrea Ferretti

Leali 6 – Partita nel complesso attenta. Imparabili i gol di Mastinu e Marconi. E salva pure lo 0-3. L’unico a salvarsi.

Pinna 5 – Ci si aspettava qualcosa in più da lui, soprattutto in fase offensiva. Prova a spingere sulla destra: risultato, un paio di cross fuori misura.

Brosco

Brosco 5,5 – Soffre i continui movimenti degli attaccanti Marconi e Palombi e a tratti fatica a contenerli. Generoso quando cerca di aiutare l’attacco. La sua insufficienza è un segnale chiaro.

Quaranta 5 – Rientra dopo il turno di riposo. Meno aggressivo del solito in marcatura e troppo falloso.

Pucino 4,5 – Schierato a sinistra, fin dai primi minuti non sembra trovarsi a suo agio. In entrambi i gol doveva fare qualcosa di più per evitarli.

Saric 5,5 – In continua pressione sui portatori di palla pisani dimostra la solita generosità. Solo quella. Troppo poco.

Danzi 5 – Prestazione anonima. Non riesce a prendere le redini del centrocampo, e sul primo gol si perde Mastinu.

Sabiri 5,5 – Schierato a sorpresa nel ruolo di mezz’ala sinistra, cerca di calarsi nella parte ma è evidente che quello non è il suo ruolo. E infatti da quella parte il Pisa affonda come e quando vuole.

Mosti 4,5 – Non entra mai in partita e rimane fuori dal gioco. La brutta copia del giocatore ammirato col Pordenone. Sostituito nell’intervallo.

Simeri

Simeri 5 – Rientra dopo tre turni di squalifica e Sottil gli regala una maglia da titolare. L’ex Bari non riesce a sfruttare la chance. Tanto impegno, ma non punge mai.

Dionisi 5 – Si allarga sempre a sinistra per trovare spazio e qualche guizzo, ma finisce per sprecare energie e non impensierire mai la retroguardia pisana.

D’Orazio (dal 1’st) 5 – Subentra a Pucino a inizio ripresa, e si dimostra solo un pò più intraprendente.

Bidaoui (dal 1’st) 5,5 – Al posto di Mosti nel secondo tempo. Prova a sfruttare la sua abilità nel dribbling, ma il Pisa lo sa: lo raddoppia e lo ferma.

Bajic (dal 1’st) 5,5 – Secondo tempo al posto di Simeri. Si impegna molto, ma alla fine anche lui entra nella lista dei “mai pericolosi”.

Parigini (dal 17’st) 5 – Ultima mezz’ora al posto di Danzi. Si posiziona a destra senza alcuno spunto degno di nota.

Cangiano (dal 31’st) S.V. – Entra a gara compromessa e finisce anche lui nella confusione generale.

Sottil 5 – La formazione iniziale con Sabiri, Mosti, Dionisi e Simeri tutti dal primo minuto si dimostra troppo sbilanciata in avanti, con il Pisa che crea pericoli (e segna due gol) quando riparte. Cerca di cambiare l’assetto in corsa, ma l’arrembaggio del secondo tempo è confusionario e, soprattutto, sterile.

Serie B: super Venezia, e il Pescara raggiunge l’Ascoli




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X