facebook rss

Ascoli, alle porte un trittico di partite cruciali
Pulcinelli: «Ci aspettano undici finali»

SERIE B - Nonostante la mancata vittoria contro l'Entella, le sconfitte delle dirette concorrenti fanno vedere il bicchiere mezzo pieno. Ripresa la preparazione dei bianconeri in vista della sfida di sabato al Venezia dell'ex Zanetti. Poi due scontri diretti fondamentali contro Pescara e Cremonese. Il patron a "Goal di notte": «Ho visto una squadra più quadrata. Ci siamo un po' arenati ma possiamo giocarcela con tutti»

di Salvatore Mastropietro

I risultati arrivati nell’ultima giornata di B, dalle sconfitte di Cosenza e Cremonese al tracollo casalingo della Reggiana, hanno reso sicuramente meno amaro il pareggio ottenuto dall’Ascoli nello scontro salvezza con l’Entella. In fin dei conti è stato guadagnato un punto su praticamente tutte le dirette concorrenti, sebbene alla vigilia da più parti si fosse parlato di una partita assolutamente da vincere. La classifica resta piuttosto problematica, ma la situazione non è particolarmente cambiata rispetto a qualche giorno fa: i bianconeri sono a tre punti dalla zona playout e a sei lunghezze dalla prima posizione utile per la salvezza diretta.

Mister Sottil

La salvezza resta alla portata per una squadra che comunque ha mostrato di essere viva e sul pezzo nell’insieme di una partita deludente per certi aspetti. È chiaro che bisogna al più presto tornare a fare punti pesanti nell’immediato futuro, in cui la squadra di Andrea Sottil dovrà affrontare partite a dir poco fondamentali. Si comincerà sabato 13 marzo contro il Venezia dell’ex di turno Paolo Zanetti. I veneti arriveranno al “Del Duca” con particolare voglia di rivalsa dopo il ko casalingo rimediato contro il Brescia. All’andata la sconfitta al “Penzo” costò la panchina a Valerio Bertotto. Stavolta non c’è di certo questo rischio per l’attuale tecnico bianconero, ma la partita assume comunque una rilevanza fondamentale. Successivamente il Picchio chiuderà il proprio mese di marzo con due scontri diretti cruciali contro Pescara (martedì 16 marzo) e Cremonese (venerdì 19 marzo).

La squadra al lavoro al “Picchio Village”

Dopo tre impegni in sette giorni affrontati nell’ultima settimana, mister Andrea Sottil ha adesso a disposizione la consueta settimana tipo per preparare la sfida casalinga contro il Venezia. Dopo la domenica di riposo concessa al gruppo, tutti sono tornati oggi, lunedì 8 marzo, al lavoro agli ordini dello staff tecnico sul campo del “Picchio Village”. I bianconeri sono stati impegnati in riscaldamento tecnico, possesso palla e partita finale. La preparazione verrà intensificata a partire da domani, quando presso il centro sportivo è in programma una doppia seduta alle ore 10,30 e alle ore 15.

Massimo Pulcinelli

PULCINELLI – La situazione in casa Ascoli resta delicata, ma qualche segnale positivo si è comunque visto nell’ultima partita contro l’Entella. Le prossime sfide saranno fondamentali e ne è ben consapevole il patron Massimo Pulcinelli, che ha detto la sua in merito all’attuale periodo ai microfoni della storica trasmissione “Goal di notte” condotta da Michele Plastino: «Dalla partita contro l’Entella abbiamo visto un Ascoli più quadrato. Siamo sicuramente dispiaciuti per non aver vinto, però tutte le nostre concorrenti hanno perso e di conseguenza abbiamo preso un punto su quasi tutti. Ci godiamo questa piccola soddisfazione e guardiamo avanti alle undici finali che ci aspettano. Undici finali che sono ancora più fondamentali per noi che rischiamo di retrocedere. Come società non vogliamo nemmeno pensarci, ma guardando obiettivamente la classifica siamo lì. Purtroppo quest’anno abbiamo iniziato con un allenatore che stimo ma inesperto come Valerio Bertotto, con Delio Rossi abbiamo avuto le nostre peggiori performance. Sottil ha avuto un impatto positivo, ora ci siamo arenati ma vedo comunque una squadra che può competere praticamente con tutti».

Serie B: tonfo del Chievo in chiusura del turno

 




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X