facebook rss

Vaccini, si apre uno spiraglio
per i fragili e i disabili:
intanto possono segnalarsi

EMERGENZA CORONAVIRUS - L'assessore Saltamartini: «Possibile allargare la platea a queste persone con il piano di approvvigionamenti di aprile». Qui tutte le informazioni e chi si può mettere in lista
Tutto dipenderà dalla quantità di vaccino disponibile. Ma la protezione contro il Coronavirus potrebbe estendersi a breve alla categoria delle persone estremamente fragili e ai disabili gravi che non sono presi in carico dagli ospedali e che non sono assistiti da strutture residenziali.
Sul sito della Regione Marche dedicato alla prenotazione dei vaccini è ora presente un campo dove gli appartenenti a questa categoria possono intanto iscriversi.
Nella tabella dove sono delineati i casi (PERSONE_ESTREMAMENTE_VULNERABILI), si specifica anche sono ” intese come persone affette da condizioni che per danno d’organo preesistente, o che in ragione di una compromissione della risposta immunitaria a SARS-CoV-2 hanno un rischio particolarmente elevato di sviluppare forme gravi o letali di COVID-19″.
«Con il piano di approvvigionamento vaccinale del mese di aprile – precisa l’assessore regionale alla Sanità Filippo Saltamartini – è possibile allargare la platea delle persone a cui è possibile inoculare il siero.
Come era stato anticipato, per questa categoria di persone particolarmente fragili, la vaccinazione era iniziata 3 settimane fa, con ritmi molto limitati per la carenza di rifornimento dei farmaci».



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X