facebook rss

Ascoli, da invertire il trend al rientro dalle soste
Intanto c’è un nuovo positivo nel Pescara

SERIE B - Continua la preparazione della squadra di Sottil, che dovrà essere brava a riprendere da dove aveva lasciato. Nelle quattro partite immediatamente successive alle soste i bianconeri hanno raccolto un pareggio e ben tre sconfitte. Nel frattempo il covid non lascia in pace gli abruzzesi

di Salvatore Mastropietro

Mancano nove giorni al rientro in campo in casa Ascoli. La corsa dei bianconeri è giunta ormai al punto decisivo, quando mancano ormai solo quattro partite alla fine della regular season. Il calendario di certo non è dei migliori rispetto a quello delle dirette concorrenti, ma la squadra di Sottil ha dimostrato negli ultimi mesi di potersela giocare con chiunque. Bisognerà dimostrarlo a partire dalla gara con l’Empoli del 1 maggio. Il club toscano, in caso di successo nel recupero del 27 aprile contro il Chievo, potrebbe festeggiare al “Del Duca” la matematica promozione in Serie A.

Il gruppo bianconero

Nella partita già di per sé piuttosto complicata, contro la squadra di Dionisi l’Ascoli dovrà cercare di invertire il trend negativo osservato al rientro dalle soste nel corso dell’intera stagione. Nelle gare successive alle tre pause per gli impegni delle nazionali i bianconeri hanno finora collezionato 2 sconfitte (Frosinone all’andata e Cosenza al ritorno) ed un pareggio dal sapore comunque amaro (Ascoli-Entella 1-1 del 22 novembre 2020). Un ko è arrivato anche sul campo del Cittadella, il primo della gestione Sottil dopo l’exploit delle prime tre partite, al rientro dalla breve sosta natalizia. Che sia puro caso o una coincidenza significativa, bisognerà cercare di mantenere la carica e la concentrazione mostrate nelle tre vittorie consecutive conquistate prima dello stop forzato deliberato dalla Lega B.

Sottil

Nel frattempo l’Ascoli sta continuando la preparazione al “Picchio Village”. Oggi , giovedì 22 novembre, la squadra ha svolto una seduta pomeridiana focalizzata sulla parte tattica. Sottil ed il suo staff stanno cercando di lavorare su tutte le soluzioni utili in vista del rush finale, ma la base solida resta l’ormai collaudato 4-3-1-2. Dal punto di vista della condizione l’obiettivo è portare al massimo tutti, compresi gli acciaccati come Kragl e Avlonitis. Il lavoro del gruppo continuerà domani, venerdì, alle ore 16 al “Del Duca”.

PESCARA – Piove sul bagnato in casa Pescara, dove in giornata è stato riscontrato un nuovo caso di covid all’interno del gruppo squadra. Prima della seduta di allenamento odierna, condotta in forma individuale dai calciatori come da disposizioni della locale Asur, la squadra si è sottoposta ad un nuovo giro di tamponi, che ha dato per l’appunto l’esito di una ulteriore positività. In totale i positivi nel gruppo squadre sono 9 (8 calciatori e un membro dello staff tecnico), isolati e sotto sorveglianza sanitaria secondo le direttive federali e ministeriali. La compagine di Grassadonia avrà il via libera per le attività di gruppo soltanto dal 26 aprile, un giorno prima della data del recupero del match contro l’Entella.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X