facebook rss

Ascoli, tour de force a maggio
Il presidente Neri: «Assicurata
la regolarità del campionato»

SERIE B - Le nuove date del rush finale bianconero: con l'Empoli in campo il primo maggio, poi tre gare in sette giorni. Il presidente condivide la decisione della Lega: «Garantisce a tutti pari opportunità». Sottil concede un giorno di riposo alla squadra

di Salvatore Mastropietro

L’assemblea straordinaria della Lega B ha ribaltato le aspettative della vigilia. I club del campionato cadetto hanno deciso di fermarsi fino al 26 aprile, data in cui terminerà il blocco delle attività di gruppo disposto dalla locale Asur per il Pescara.

La festa dei bianconeri dopo la vittoria di Ferrara

In casa Ascoli, dunque, cambiano totalmente i piani in vista della prossima settimana. Dopo la seduta tattica odierna, nella mattinata di domani, lunedì 19 aprile, si sarebbe dovuta tenere la consueta rifinitura prepartita in vista del turno infrasettimanale contro l’Empoli. La partita contro i toscani è stata riprogrammato per l’1 maggio, mentre quella sul campo della Reggina (inizialmente in programma il 24 aprile) si disputerà il prossimo 4 maggio.

Hanno subito uno spostamento anche le date delle ultime due giornate di campionato: Ascoli-Cittadella andrà in scena il 7 maggio, mentre Chievo-Ascoli il 10 maggio. Di conseguenza, anche la post-season terminerà più tardi. Per quanto riguarda i playout le nuove date sono quelle di sabato 15 maggio per l’andata e di venerdì 21 maggio per il ritorno.

Chi arriverà a giocarsi gli spareggi salvezza dovrà, dunque, affrontare ben 6 gare nel giro di tre settimane. Un motivo in più per l’Ascoli per evitare di arrivare in quella situazione e mantenere, dunque, l’attuale vantaggio di cinque punti sul Cosenza, che varrebbe la salvezza diretta come da regolamento.

Il presidente Neri e Pulcinelli

La scelta di fermare il campionato fino al 26 aprile è stata apprezzata dall’Ascoli, che ha partecipato all’Assemblea di Lega odierna nella persona del presidente Carlo Neri. Il manager romano si è detto soddisfatto della decisione presa ai fini della regolarità della decisiva parte finale del campionato: «Nel comune intento di continuare ad assicurare la regolarità del Campionato di Serie B e la pari opportunità competitiva, si è ritenuto giusto sospendere da subito il campionato per consentire la disputa delle partite da recuperare. Una volta ristabilita fra tutte le squadre la parità del numero delle gare giocate, si disputeranno le ultime quattro giornate. Così facendo, si potranno assicurare ancor più la trasparenza e la regolarità della competizione».

PICCHIO VILLAGE – Nella mattinata di oggi, domenica 18 aprile, la squadra bianconera ha lavorato sul campo del “Picchio Village”. Mister Sottil ed il suo staff hanno predisposto un lavoro di circuito di forza, tattica collettiva, cross e tiri in porta. Dopo la notizia del blocco del campionato è stato concesso al gruppo squadra un giorno di riposo, che verrà osservato domani. I bianconeri torneranno in campo martedì per una doppia seduta, una al mattino e una al pomeriggio.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X