facebook rss

Samb, Renzi a testa bassa:
giorni frenetici fino al 5 giugno

SAN BENEDETTO - Il nuovo patron rossoblù sta definendo l'affiliazione della Figc della A.S. Sambenedettese srl. Poi lo attende lo scoglio del milione di euro: stipendi dei tesserati e contributi previdenziali. Presto l'incontro col sindaco di Monsampolo per il "Samba Village"

Renzi all’incontro con il sindaco Piunti

 

di Benedetto Marinangeli

 

Lavoro, lavoro, lavoro questo il mantra di Roberto Renzi il nuovo patron della Samb. L’immobiliarista romano è operativo per assicurare al nuovo club l’affiliazione alla Figc. Uno step fondamentale  dopo avere acquisito definitivamente il club del Riviera delle Palme. Tutta la documentazione dovrà essere presentata attraverso una nuova società e non con quella unipersonale con cui Renzi ha partecipato all’asta.

Per questo motivo, ieri sera, si è recato presso gli uffici del notaio Maria Elisa D’Andrea ed è stata costituita la A.S. Sambenedettese srl. Oltre l’affiliazione, Renzi dovrà mettere a punto , forse, l’operazione più complicata e cioè quella relativa al  pagamento dei debiti sportivi che a conti fatti si aggirano intorno al milione di euro comprensivo di stipendi per i tesserati e i contributi previdenziali con quest’ultimi che potrebbero essere rateizzati.

xx

Per quanto riguarda, invece, i 200.000 euro risultati dalla volontaria decurtazione attuata dai calciatori della Samb, i curatori fallimentari hanno sempre affermato che l’accordo valeva anche con chi si sarebbe aggiudicato l‘asta. In tal senso Renzi ha contattato i legali dell’Associazione Italiana Calciatori per vere un quadro chiaro di questa situazione e quindi vedere se questa cifra potrà essere risparmiata o andrà ad aggiungersi al debito sportivo.

Intanto Renzi ha iniziato, personalmente, a convocare i calciatori per il pagamento degli stipendi e per ottenere così le liberatorie fondamentali per l’iscrizione al prossimo campionato. Il patron rossoblù nei prossimi giorni si incontrerà anche con l’Amministrazione comunale di Monsampolo del Tronto per discutere del Samba Village a Stella, che dovrebbe continuare ad essere la casa dei rossoblù anche nella prossima stagione agonistica. Renzi, poi, si vedrà anche con le associazioni che gestiscono gli altri impianti cittadini per vedere se si potrà aprire un rapporto di collaborazione.

Insomma per l’immobiliarista romano saranno giorni frenetici per arrivare al 5 giugno con tutta la documentazione a posto per l’affiliazione e per garantire così alla Samb la partecipazione al prossimo campionato di Serie C.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X