Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Graziella Ciriaci
facebook rss

L’Ascoli e l’ipotesi di una
partnership internazionale:
discorsi aperti con un fondo USA

SERIE B - La notizia della trattativa aperta con un gruppo USA, rilanciata da un canale social internazionale, non è stata smentita dal patron. Non sono stati forniti ulteriori dettagli: sul piatto un ingresso in società con quote di minoranza o una sponsorizzazione
...

Pulcinelli in tribuna al “Del Duca”

 

La notizia è rimbalzata in rete già nella mattinata di ieri quasi sotto traccia, ma poi qualche conferma arrivata da più parti l’ha fatta prendere sul serio rispetto a tante altre che si sono susseguite negli ultimi mesi: un fondo americano sarebbe interessato ad entrare nell’Ascoli per una partnership con il patron Massimo Pulcinelli. La voce è stata rilanciata da “Italian Football Tv”, un’influente fonte di informazione sui social che tratta il mondo del calcio italiano a livello internazionale.

Il dg Piero Ducci con il patron Pulcinelli

Per il resto, in realtà, si sa ancora molto poco. I discorsi sono aperti, ma è al momento mantenuta segreta la personalità che si nasconderebbe dietro a questo fondo, così come l’ammontare di questa ipotesi di finanziamento che avrebbe come obiettivo quello di rafforzare economicamente la società.

Si sta ragionando anche sulle eventuali modalità di questo ingresso al fianco del patron, che per il momento non ha smentito l’esistenza di questa trattativa senza però svelare altri dettagli rispetto a quei pochi trapelati. Tra le ipotesi sul piatto c’è quella di un ingresso in società con l’acquisto di una quota di minoranza. In alternativa il fondo in questione potrebbe fornire il proprio appoggio tramite sponsorizzazioni.

Maggiori informazioni verranno probabilmente svelati qualora i discorsi tra le parti diventino più concreti. Non resta che attendere, dunque, a due giorni dall’atteso esordio in campionato della squadra di Andrea Sottil.

s. m.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X