Quantcast
facebook rss

Focolaio a Roccafluvione, i positivi
arrivano a 34: chiuse tutte
le scuole fino a martedì

CORONAVIRUS - Il sindaco Leoni ha esteso la misura ad altri due giorni e anche alla scuola media. A porte chiuse la partita per il torneo di calcetto. «I cittadini interessati dal contagio fino ad ora sono tutti vaccinati. Speriamo non coinvolga gli over 60 che non lo sono ancora»
...

 

Si allarga il contagio da Coronavirus a Roccafluvione, dove un focolaio che ha interessato una classe della scuola primaria ha portato a registrare, ad oggi 6 novembre, 34 persone positive e 92 in quarantena. Tra questi ultimi anche i bambini che hanno utilizzato il pulmino insieme con i positivi.

Inevitabile la decisione del sindaco Francesco Leoni, che già aveva decretato la chiusura di elementari e infanzia fino ad oggi, di estendere il provvedimento alla scuola media e di protrarlo fino a martedì 9 novembre compreso. E non si esclude che il periodo possa ulteriormente protrarsi.

Lunedì prossimo, infatti, sono previsti i tamponi di controllo ai primi – tra alunni e insegnanti – risultati positivi in una classe. «Possono sottoporsi all’esame anche alcune dele persone in quarantena – afferma il sindaco – e, in caso di negatività,  liberarsi prima dall’obbligo di rispettare la restrizione, imposta dal Dipartimento di prevenzione fino al 14 novembre».

Il sindaco di Roccafluvione Francesco Leoni

Comprensibile la preoccupazione del primo cittadino che ha aggiunto un’altra misura per arginare la diffusione del virus: escludere il pubblico dalla partita che si è svolta ieri al palazzetto dello sport, per il torneo di calcetto.

«Stiamo facendo tutto che possiamo per frenare i contagi. In questo momento, i positivi sono asintomatici o con lievi sintomi. E, dico per fortuna, sono state interessare tutte persone vaccinate. Il mio timore è che il virus possa trasferirsi ai cittadini a rischio. Stando ai dati di qualche giorno fa, a Roccafluvione circa quaranta over 60 non risultavano ancora vaccinati». 

A tal proposito, Leoni ricorda che «il 25 novembre dalle ore 9 alle ore 13, nella piazza del Comune ci sarà il camper vaccinale.
Tutti coloro che hanno fatto la seconda dose da più di 6 mesi o l’unica dose del vaccino Johnson sempre da almeno 6 mesi possono approfittare per fare il richiamo senza prenotazione.
Naturalmente anche coloro che devono fare la prima o la seconda dose possono farlo sempre senza prenotazione.
Raccomandiamo a tutti di rispettare rigorosamente i tempi di quarantena e le indicazioni delle autorità sanitarie oltre a vaccinarsi il prima possibile perché il vaccino è l’unico modo per limitare la diffusione del virus e i suoi effetti negativi più importanti».

m.n.g.

 



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X