Quantcast
facebook rss

Il Porto d’Ascoli ancora
nel fortino del “Riviera”
Mister Ciampelli:
«Orgogliosi del nostro cammino»

CALCIO - Dopo la vittoria nell'infrasettimanale contro la big Atletico Terme Fiuggi, i biancocelesti si preparano al secondo match di fila in casa contro l'ostico Vastogirardi. Il "comandante" biancoceleste suona la carica insieme al capitano: «Le ultime due vittorie ci danno morale e fiducia»
...

 

di Salvatore Mastropietro

 

La vittoria nell’infrasettimanale contro l’Atletico Terme Fiuggi ha confermato ancora una volta quanto questo Porto d’Ascoli possa giocarsela con praticamente tutti nel girone F di Serie D, comprese le corazzate affrontate in rapida successione nell’ultimo mese. I 24 punti conquistate nelle 13 giornate fin qui disputate stanno permettendo alla squadra biancoceleste di restare in zona playoff ormai stabilmente.

Il corner risultato decisivo per la vittoria contro l’Atletico Terme Fiuggi

E’ ormai sotto gli occhi di tutti quanto il rendimento avuto fin qui dalla compagine costiera sia al limite dello straordinario. Dopo oltre due mesi e mezzo di campionato e a quattro partite dal giro di boa, però, lo stupore per questo aspetto è ormai svanito anche da parte degli avversari, specialmente quelli che arrivano al “Riviera delle Palme”.

Bomber Napolano

Sebbene la società del presidente Massi sia stata costretta a traslocare dal “Ciarrocchi” – dove si spera di tornare quanto prima – all’impianto di Viale dello Sport, è proprio lì che il Porto d’Ascoli sta costruendo gran parte del proprio successo. Il “Riviera” è diventato un vero e proprio fortino: nelle 7 partite giocate sul suo terreno di gioco gli uomini di mister Ciampelli hanno conquistato 4 vittorie (5 se si considera anche il successo nel derby contro la Samb), due pareggi e una sola sconfitta (a tempo scaduto contro il Chieti).

Il calendario adesso permette ai biancocelesti di giocare la seconda partita di fila tra le mura casalinghe. Domenica alle 14 sul prato del “Riviera” arriveranno i molisani del Vastogirardi, freschi di oltre metà partita di riposo (il match infrasettimanale contro il Trastevere è stato sospeso al 35′ per nebbia fitta). La compagine gialloblù (15 punti conquistati in 12 gare) non è da sottovalutare: ne sanno qualcosa i cugini della Sambenedettese, usciti sconfitti per 3-1 dalla tana molisana. Per il match tra Porto d’Ascoli e Vastogirardi è stato designato l’arbitro Andrea Zambetti della sezione di Lovere. Il fischietto lombardo sarà coadiuvato dagli assistenti Agostino De Santis e Marco Di Bartolomeo di Campobasso.

Mister Ciampelli

CIAMPELLI – «Dobbiamo essere contenti e orgogliosi del cammino che stiamo facendo», così il “comandante” del Porto d’Ascoli, l’allenatore Davide Ciampelli, nel post partita della vittoria di misura sull’Atletico Terme Fiuggi. «Abbiamo pescato in profondità nella nostra rosa, c’è la sensazione di aver battuto una delle squadre più forti del campionato con qualità e con la giusta sofferenza. Siamo riusciti a sfruttare il grande lavoro fatto dal mio vice sulle palle inattive, questo è un aspetto che mi rende felice. Quando si preparano le partite in due giorni non si può essere perfetti, ma si può lavorare sulle cose che possono portare pericoli».

Matteo Sensi

A dare la carica all’ambiente negli ultimi giorni ci ha pensato anche il capitano Matteo Sensi: «Le due vittorie contro Nereto e Atletico Terme Fiuggi ci danno grande morale e fiducia. Ci fanno capire che il lavoro che stiamo facendo dà i suoi frutti. Con Passalacqua in difesa ci conosciamo bene, abbiamo trovato un grande feeling, ma i meriti della fase difensiva sono di tutta la squadra. Gli attaccanti più forti del campionato? Il più forte ce l’abbiamo noi (Napolano, ndr)».




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X