Quantcast
facebook rss

Samb, col Nereto per chiudere un febbraio d’oro: tre vittorie e un pareggio

SERIE D - I rossoblù hanno totalizzato numeri importanti che gli hanno permesso di uscire dalla zona retrocessione e portarsi a quattro lunghezze dai playoff. Contro gli abruzzesi, penultimi, Lulli e compagni devono fare bottino pieno. In attacco spazio al tandem Fall-Cardella
...

 

di Benedetto Marinangeli

 

Con il match interno con il Nereto si chiude il febbraio d’oro della Samb. Tre vittorie ed un pareggio, un punto sopra la zona salvezza, quattro lunghezze dai play off e imbattuta da sette gare da quando cioè Stefano Visi e Sante Alfonsi hanno preso in mano la formazione rossoblù. Insomma numeri da formazione da primato, una strada che deve essere proseguita non guardando più al di la della gara di domenica. Inutile quindi lanciarsi in voli pindarici ma società, squadra e tifosi devono restare con i piedi ben piantati a terra.

Sante Alfonsi

Mancano tredici partite alla fine del campionato con la Samb che ha l’obbligo di fare più punti possibili e poi il 15 maggio, al fischio finale del match di Pineto, trarre le dovute conclusione e vedere come la stagione è finita. La Recanatese, prima della classe, è a quindici punti, un margine ad oggi irrecuperabile ma i play off sono alla portata di Lulli e compagni. Certo, questa appendice di campionato, non ha poi una così grande utilità ma potrebbe servire solo per formare una graduatoria da cui attingere per gli eventuali ripescaggi.

In serie C la pandemia ha messo in difficoltà diverse formazioni, Catania in testa e quindi questa estate potrebbe anche esserci qualche chance per salire di categoria pur non vincendo il campionato. L’opzione ripescaggio è stata ventilata anche dal presidente Roberto Renzi ma prima di tutto la Samb deve continuare nel risalire la china.

E la gara con il Nereto di Del Grosso di domenica prossima è di fondamentale importanza. L’undici abruzzese è penultimo in classifica a quota 12 punti frutto di due vittorie, sei pareggi e ben sedici sconfitte. Domenica scorsa ha imposto in casa il pari per 2-2 al Tolentino dell’ ex Samb Andrea Mosconi. Una posizione di classifica decisamente deficitaria ma non verrà al Riviera delle Palme per vestire i panni dell’ agnello da sacrificare.

Sarà una gara dura dove la Samb dovrà mantenere sempre la giusta lucidità ed essere efficace in fase offensiva. Per questo motivo Visi e Alfonsi potrebbero optare per il tandem Fall-Cardella per avere così due attaccanti forti fisicamente davanti e con l’innato fiuto per il gol come si è visto domenica scorsa contro il Porto d’Ascoli.

Soluzione tattica che lo staff tecnico ha provato nel corso della settimana ma che però potrebbe essere proposto in corso di gara, nel caso in cui il collaudato 4-3-3 non scardini la munita retroguardia del Nereto. Torna a disposizione Lorenzo Alboni, mentre buone notizie giungono da Federico Angiulli. Il capitano dopo l’operazione al piede ha iniziato a lavorare con il pallone e quindi i tempi per il suo rientro in squadra si stanno accorciando.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X