Quantcast
facebook rss

Cremonese-Ascoli, Sottil esulta: «Traguardo playoff meritato, ora proviamo a migliorare il piazzamento»

SERIE B - Il tecnico bianconero si gode l'undicesima vittoria esterna dei suoi e la matematica certezza della qualificazione alla post season: «Abbiamo fatto una partita straordinaria contro un avversario forte. A livello professionale il lavoro fatto qui è la mia più grande soddisfazione»
...

 

di Salvatore Mastropietro

 

L’obiettivo playoff è diventato realtà con l’ennesima prova di forza in trasferta del campionato dell’Ascoli. L’undicesima vittoria esterna è arrivata sul campo della Cremonese, una delle squadre rivelazione dell’intero torneo che si apprestava – con tanto di oltre 12.000 tifosi a spingerla sugli spalti – a festeggiare (o quantomeno garantirsi un ulteriore match point all’ultima giornata) la promozione in Serie A.

Sottil

 

Ci sono ben poche parole per descrivere quello che la compagine bianconera ha fatto e continua a fare. È di questo avviso anche mister Andrea Sottil, che si gode un’altra vittoria straordinaria dei suoi ragazzi: «Abbiamo fatto una partita straordinaria, giocare qui non è semplice contro una squadra forte in uno stadio pieno. L’abbiamo preparata bene e siamo venuti a giocare anche attaccando e ripartendo con tanti uomini. La vittoria è stata meritata, abbiamo difeso bene e abbiamo colpito al momento giusto. Sono veramente contento di questi ragazzi, ci siamo meritati ampiamente l’accesso ai playoff».

 

Ancora sulla matematica certezza dei playoff, che arriva dopo un percorso di anno e mezzo: «A livello professionale è il miglior risultato raggiunto. L’anno scorso abbiamo raggiunto una salvezza incredibile, poi siamo ripartiti quest’estate e oggi siamo qui a giocarci addirittura la possibilità di migliorare la classifica nell’ultima giornata. Sono contento per i ragazzi, sono i protagonisti di questa cavalcata, ma anche per il patron, per i tifosi e tutto lo staff».

 

Sulla prestazione e sulla prossima partita contro la Ternana: «La squadra sta bene, dopo la vittoria col Pisa abbiamo avuto una situazione molto difficile ma l’abbiamo superata. Difendiamo bene, è la quarta partita senza prendere gol e ora pensiamo a riposarci e a preparare la gara contro la Ternana per cercare di arrivare più in alto possibile. Giocheremo per vincere e poi alla fine guarderemo la classifica finale per capire dove e con chi andremo a giocare. Abbiamo tanti diffidati e dovrò fare delle considerazioni a mente lucida per capire come gestire. Baschirotto? E’ un ragazzo straordinario, ha voglia di migliorarsi e si fa sempre trovare pronto».

 

Per un sogno realizzato, quello dell’Ascoli, c’è un sogno momentaneamente spezzato, quello della Cremonese: «Il calcio è così, queste sono partite complicate da gestire per chi deve vincere per forza. Loro hanno fatto fin qui un lavoro straordinario, noi siamo venuti qua con le nostre motivazioni per centrare un traguardo che mancava da 17 anni. Vorrei vedere sempre stadi pieni come quello di oggi, oggi abbiamo vinto noi e andiamo avanti per la nostra strada».

 

Serie B: risultati pazzi, tutto rinviato al 6 maggio




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X