Quantcast
facebook rss

La Samb batte in rimonta (2-1) l’Alto Casertano e agguanta i playoff, ma quanta sofferenza

SERIE D - Sotto di un gol all'intervallo, nella ripresa grande reazione dei rossoblù che pareggiano il conto con Ferri Marini, poi la pesante stoccata da tre punti di Cardella. Domenica l'ultima sfida col Pineto sarà decisiva per la posizione nella griglia
...

 

di Benedetto Marinangeli

(foto Sambenedettese Calcio)

 

La Samb batte in rimonta l’Aurora Alto Casertano ed agguanta i playoff. Domenica prossima ecco il big match con il Pineto che deciderà quale sarà la posizione dei rossoblù nella griglia di partenza di questa appendice del girone F. Ma quanta sofferenza per avere ragione della Cenerentola del torneo. Un 2-1 maturato nella ripresa con le reti di Ferri Marini e Cardella dopo che gli ospiti erano passati in vantaggio al 25’ pt con Maydana. Ma se non c’è passione nel conquistare i tre punti Angiulli e compagni non sono contenti.

Cardella

La Samb deve fare a meno degli infortunati Lulli, Alboni e Tomas con Visi e Alfonsi che tornano al 4-3-3 con il tridente offensivo inedito composto da Ferri Marini, Cardella e Di Domenicantonio. A centrocampo ci sono Zanazzi, Buono e Frulla mentre è Zgrablic a fare coppia con Conson al centro della difesa davanti ad Abbrandini. Sulle corsie esterne ecco Lorenzoni e Lisi. I diffidati Knoflach e Angiulli sono in panchina.

Aurora Alto Casertano con atteggiamento tattico a specchio con il trio d’attacco che vede l’ex Gigi Palumbo, protagonista della promozione in C della Samb nella stagione 2015-2016 in compagnia di Romeo e Megaro. I campani, nonostante i sette punti in classifica e la retrocessione in Eccellenza, giocano a viso aperto e con un buon pressing a centrocampo impediscono ai rossoblù di ragionare.

E’ la Samb, comunque, a rendersi subito pericolosa con un paio di conclusioni di Frulla e Zanazzi che non impensieriscono più di tanto Vitiello. All’ 11’ pt Cardella salta in uscita l’estremo difensore campano e da posizione decentrata calcia in porta ma Monteleone salva la baracca a pochi centimetri dalla linea di porta. Occasionissima per i rossoblù sette minuti dopo. Di Domenicantonio verticalizza per Ferri marini che sull’ uscita di Vitiello prova il pallonetto con la palla che si perde alta sulla traversa.

Gol mangiato gol subito, il passo è breve. Minuto 25’ Romeo dalla sinistra mette al centro un buon pallone dove Maydana di testa inventa la parabola giusta che supera Abbrandini. Al 38’ pt si infortuna Frulla con Visi e Alfonsi che inseriscono Angiulli. La Samb sfiora il pareggio in due occasioni nei minuti finali del primo tempo.

Al 44’ azione personale di Di Domenicantonio in area, un rimpallo favorisce Cardella la cui conclusione si perde alta sulla traversa. Un minuto dopo è sempre il numero undici rossoblù a calciare in bocca a Vitiello da ottima posizione. Si va così al riposo tra i fischi del pubblico.

Nella ripresa dopo 5’ minuti scocca l’ora di Ameth Fall che prende il posto di Buono con una Samb a trazione anteriore con un 4-2-4 smaccatamente offensivo alla ricerca del pari. Si segnalano, ad onor di cronaca, una punizione di Cardella che termina sull’esterno della rete ed una conclusione centrale di Di Domenicantonio bloccata da Vitiello. Al 17’ st però la Samb perviene al pareggio con Ferri Marini pescato in area di rigore da Di Domenicantonio. L’ex Monterosi non ha difficoltà a battere l’estremo difensore ospite.

Ferri Marini

Al 20’ corner di Lisi, stacco imperioso di Cardella con la palla che non va poi così distante dalla porta difesa da Vitiello. Al 25’ è bravissimo Vitiello ad opporsi a Fall da due passi con un intervento d’istinto dopo un assist di Di Domenicantonio. Al 29’ è sempre Fall a sprecare malamente da centro area su assist di Cardella. Il sinistro dell’attaccante rossoblù a porta praticamente spalancata si perde alto sulla traversa.

Al 35’ la Samb ribalta il parziale. Punizione di Angiulli che pesca sul secondo palo Conson, assist di testa per Cardella che in tuffo mette dentro per il 2-1 in favore dei rossoblù. Dodicesimo centro stagionale per l’attaccante romano. Brivido per la Samb al 40’ quando una punizione calciata da Maydana da posizione decentrata colpisce la parte alta della traversa. Un minuto dopo è Amoruso a sfiorare il palo su assist di Cardella.

Calano i ritmi della gara con la Samb che cerca di addormentare la partita. Al 45’ viene espulso Maydana per proteste con l’Aurora Alto Casertano che resta in dieci negli ultimi cinque minuti di recupero concessi da Re Depaolini di Legnano.

Al fischio finale i rossoblù tirano un grosso sospiro di sollievo. Ed ora sarà decisiva la gara di Pineto che è andato a vincere a Tolentino per definire la griglia playoff. Al termine di questi novanta minuti Angiulli e compagni occupano il quinto posto con due lunghezze di vantaggio su Vastese e Fiuggi.

 

SAMB (4-3-3): Abbrandini 5,5; Lorenzoni 6, Zgrablic 6, Conson 6,5, Lisi 6; Zanazzi 6 (29’ st Amoruso sv), Buono 6 (6’ st Fall 5,5), Frulla sv (38’ pt Angiulli 6); Di Domenicantonio 5,5, Cardella 6,5, Ferri Marini 6,5 (39’st Peroni sv). A disposizione: Knoflach, Pica, Varga, Casella, D’Agosto. Allenatori: Visi e Alfonsi 6

 

AURORA ALTO CASERTANO (4-3-3): Vitiello 6 ; D’Orta 6 , De Carlo 6, Monteleone 6, Mema 6 (35’ st Argenziano sv); Balsamo  6 (11’ st Lepri 6), Amabile 6, Maydana 6,5; Romeo 6 (11’ st Di Franco 6), Palumbo 6 (17’ st Valentino 6), Megaro 6 (22’ st Finetti 6). A disposizione: Cusimano, Bottiglieri, Argenziano, Illuminato, Mancino, Finetti. Allenatore: Di Costanzo 6

 

Arbitro: Re Depaolini di Legnano 6 (assistenti Di Gentile e Di Berardino)

 

Reti: 25’ pt Maydana (A), 17’st Ferri Marini (S), 35’ st Cardella (S)

 

Note: spettatori 1.200 circa. Espulso 45’ st Maydana (A). Ammoniti: Lorenzoni (S), Zanazzi (S), Amabile (A) , Maydana (A), Valentino (A) e Di Franco (A). Angoli 7-6 per la Samb. Recupero: 0’+5′




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X