Quantcast
facebook rss

Ascoli, tra una settimana il raduno e la presentazione della campagna abbonamenti

SERIE B - Lunedì 4 luglio la squadra bianconera si ritroverà agli ordini del nuovo mister Bucchi per iniziare la preparazione in vista del prossimo campionato. Battista Faraotti ospiterà la conferenza stampa di inizio stagione alla presenza dei vertici societari, Pulcinelli compreso
...

di Salvatore Mastropietro

Manca sempre meno all’inizio della nuova stagione sportiva in casa Ascoli. Lunedì prossimo, 4 luglio, la squadra bianconera si ritroverà in città per iniziare la nuova avventura agli ordini di mister Cristian Bucchi, che rispetto ai programmi inizialmente comunicati dalla società – come stabilito dall’ex tecnico Andrea Sottil – ha deciso di anticipare di tre giorni il raduno per conoscere al meglio il gruppo e per svolgere con più calma i test medici e atletici di rito.

Oltre al raduno di Dionisi e compagni – ci sarà anche l’uomo mercato Dario Saric, sul quale nessuna delle squadre interessate ha per ora l’intenzione di spingere sull’acceleratore – quella del 4 luglio sarà una giornata importante per altri due principali motivi: la presentazione delle nuove divise da gioco e la presentazione della nuova campagna abbonamenti. Quest’ultima, in particolare, è attesa con particolare attenzione dai tifosi del Picchio, che potranno tornare a sottoscrivere un abbonamento dopo tre anni. Tutti i dettagli saranno resi noti lunedì 4 luglio alle ore 12 in una conferenza stampa che si terrà presso la sede di Fainplast e che vedrà la presenza del “padrone di casa” Battista Faraotti, del patron Massimo Pulcinelli, del presidente Carlo Neri, del responsabile marketing Francesco Verdone, della squadra e dello staff tecnico.

Venerdì, intanto, partirà ufficialmente la sessione estiva di calciomercato, che per il momento vede l’Ascoli in una fase ancora un po’ interlocutoria. L’inserimento della Spal per Maistro ha colto di sorpresa la dirigenza bianconera, che ora attende novità dalle situazioni relative a Bellusci e Tsadjout. La prima ufficialità in entrata riguarderà senza dubbio il riscatto dal Cagliari di Fabrizio Caligara per la cifra pattuita di 800.000 euro, che si vanno aggiungere ai 200.000 già sborsati di prestito oneroso. In uscita, invece, una delle prime operazioni in procinto di essere conclusa riguarda il trasferimento a titolo definitivo all’Avellino di Manuel Ricciardi, che metterà fine alla sua esperienza in bianconero dopo due proficue stagioni vissute in Serie C con la maglia del Legnago Salus.

 




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X