Quantcast
facebook rss

Ascoli, si complica la pista Maistro: la Spal dell’ex Lupo piazza il sorpasso

SERIE B - Sono ormai ridotte le possibilità di un ritorno in bianconero del trequartista classe 1998. La Lazio verso l’ok all’offerta presentata dall’attuale diesse degli estensi. Se il suo arrivo (come sembra) dovesse sfumare, Valentini potrebbe far partire la caccia ad un paio di esterni offensivi
...

 

di Salvatore Mastropietro

 

Mentre prosegue la fase di studio e programmazione del direttore sportivo Marco Valentini in vista della sessione estiva di calciomercato, che partirà ufficialmente venerdì 1 luglio, in casa Ascoli sfuma un’operazione su cui si stava cercando di lavorare nelle ultime settimane.

 

Non è un mistero che una delle priorità del club bianconero fosse (e rimanga tuttora) quella di riportare subito sotto le Cento Torri i tre calciatori con i prestiti in scadenza al prossimo 30 giugno: Frank Tsadjout, Peppe Bellusci e Fabio Maistro. Ad annunciarlo era stato proprio il diesse maceratese nella conferenza di presentazione di mister Bucchi tenutasi la scorsa settimana.

 

Fabio Lupo

Per il trequartista di proprietà della Lazio, tuttavia, la trattativa si è complicata non poco. Negli ultimi due giorni, infatti, la Spal ha intensificato i contatti e si è portata ad un passo dalla chiusura dell’operazione, impostata sulla base di un trasferimento a titolo definitivo. Il calciomercato degli estensi è guidato quest’anno dall’ex di turno Fabio Lupo: fu proprio lui nell’agosto dello scorso anno a portare il classe 1998 in bianconero.

 

A poco sembra essere servita la volontà di restare ad Ascoli espressa da Maistro subito dopo la fine del campionato ed anche l’ottimismo espresso dal club di Corso Vittorio Emanuele. «Abbiamo grosse possibilità di averlo ancora con noi la prossima stagione» aveva affermato il patron Massimo Pulcinelli ai microfoni di Radiosei. 

 

Il ds Valentini

C’è ora da vedere se i bianconeri, che tuttavia non sembrano interessati ad un’asta al rialzo, proveranno ad effettuare altri tentativi. Se Maistro, come attualmente sembra, non tornerà all’Ascoli, il Picchio non dovrebbe virare su altri trequartisti. Il 4-3-3 diventerebbe a quel punto il modulo di riferimento per Cristian Bucchi, che lo ha già utilizzato numerose volte in passato assieme al 4-3-1-2. È chiaro che, in tal caso, andrebbe fortemente rinforzata la batteria di esterni offensivi presenti in rosa, che al momento presenta solo Soufiane Bidaoui ed il giovane Filippo Palazzino.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X