Quantcast
facebook rss

Benevento-Ascoli, Bucchi: «Non avevo dubbi sulla risposta della squadra, ma dovevamo vincere»

SERIE B - Pulcinelli ha apprezzato la reazione del gruppo al "Vigorito": «Si riparte da qui». Secondo centro in campionato per Botteghin: «Situazione del gol provata in settimana, peccato per aver portato a casa solo il pareggio»
...

di Salvatore Mastropietro

 

Per come è andata la partita c’è sicuramente un po’ di rammarico per non aver centrato il risultato pieno, ma il pareggio del “Vigorito” contro il Benevento può essere salutato comunque con un certo grado di soddisfazione in casa Ascoli. La reazione auspicata c’è stata e c’è stato soprattutto un netto cambio di passo dal punto di vista dell’atteggiamento rispetto alle sfide contro Cittadella, Perugia e Parma.

 

Pulcinelli e Valentini (foto Ascoli Calcio)

«Si riparte da qui, uniti più di ieri e meno di domani», così il patron Massimo Pulcinelli sul suo profilo Instagram al termine di Benevento-Ascoli. La reazione del gruppo bianconero c’è stata ed è stata apprezzata dai vertici societari, che nelle ultime due settimane avevano ribadito più volte la propria vicinanza – nonostante qualche comprensibile mugugno di parte della tifoseria – a squadra e allenatore.

 

(foto Ascoli Calcio)

Mister Cristian Bucchi ha potuto trovare una conferma alle buone sensazioni della vigilia: «Per la prestazione fornita potevamo e dovevamo portare a casa la vittoria, anche se allo scadere c’è stata la traversa avversaria che avrebbe potuto condannarci su un episodio. Non avevo dubbi sulla risposta della squadra, nella sconfitta ci siamo compattati e abbiamo fornito una prestazione gagliarda, ho visto un grande spirito, tanta qualità e tante occasioni, abbiamo saputo pressare bene togliendo al Benevento la possibilità di costruire».

 

Sulla stessa lunghezza d’onda Eric Botteghin, autore del gol bianconero (il secondo in questa stagione dopo quello siglato all’esordio contro la Ternana): «Nel primo tempo abbiamo giocato alla grande, ho fatto gol su punizione di Falasco, un’azione provata in settimana. Nella ripresa il Benevento ha iniziato meglio, poi siamo tornati noi. L’atteggiamento deve essere sempre quello avuto oggi, peccato per aver portato a casa solo il pareggio».

 

Mirko Eramo, ex di turno: «Ho avuto l’occasione per segnare l’1-2, un tiro rasoterra, ma è stato bravo il portiere avversario a neutralizzare. Penso che oggi abbiamo dato la risposta che cercavamo, abbiamo avuto più occasioni, ma credo che quando non riesci a vincere, non devi perdere».




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X