facebook rss

Nessun decesso oggi nelle Marche,
anche se aumentano i positivi
Ceriscioli: «Ci aspetta una settimana di trincea, ma siamo pronti»

EMERGENZA CORONAVIRUS - Il presidente della Regione avvisa che la curva epidemiologica indica che dobbiamo prepararci al raddoppio dei casi. L'invito ad osservare strettamente le regole per contenere il contagio

Luca Ceriscioli

Sono 479 in casi positivi oggi, 11 marzo, nelle Marche, tra cui il primo ma anche unico ad Ascoli. Lo ha reso noto il Gores nel corso del quotidiano aggiornamento. Segue anche una buona notizia. Il numero più alto continua a registrarlo Pesaro, con 342 persone, ad Ancona ce ne sono 110, 17 a Macerata e 8 a Fermo.

I ricoveri in terapia intensiva sono 66, 5 dei quali a San Benedetto. In 212 sono in ospedale ma in reparti non intensivi.

I cittadini in isolamento domiciliare fiduciario, 1.909, di cui 264 con sintomi e 299 operatori sanitari. Nel Piceno in tutto 36, tra loro 3 operatori sanitari  e 3 con sintomi.

«Le curve eipidemiologiche – commenta Luca Ceriscioli, presidente della Regione Marche – ci indicano la direzione nei prossimi giorni: stiamo andando verso il raddoppio dei casi. Sarà una settimana di trincea e noi continuiamo a lavorare perchè la sanità sia pronta. Invito di nuovo tutti i cittadini aad osservare strettamente le indicazioni per contenere il contagio ne ringrazio di cuore tutti gli operatori della sanità che in questi giorni stanno svolgendo un lavoro straordinario».



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X