facebook rss

“Festa” in un parcheggio,
nei guai 7 ragazzi: recidivi
alla violazione delle regole anti Covid

GROTTAMMARE - I giovani, tra i 19 e i 22 anni, erano stati sanzionati anche a San Benedetto e Monsampolo

Foto d’archivio

Non è piacevole per nessuno – anche se necessario – dover rispettare le norme anti Covid. Qualcuno infatti, in barba alle sanzioni ma soprattutto al buon senso che dovrebbe prevalere nell’emergenza sanitaria, se ne infischia.

Sette ragazzi tra i 19 e i 22 anni, residenti nella Vallata del Tronto, sono stati beccati dai Carabinieri della Stazione di Grottammare a ballare e fare festa, con l’immancabile bicchiere in mano e la mascherina sul mento, dopo le ore 22 nel parcheggio del centro commerciale “L’Orologio”, trasformato per l’occasione in una discoteca.

A chiamare il 112 che ha poi attivato gli uomini al comando del maresciallo capo Domenico Princigalli, sono stati i residenti, attirati dagli schiamazzi e dalla musica a tutto volume che proveniva dalla radio di una delle auto.

Sono stati multati per 400 euro. Di nuovo.

Si, perché gli stessi protagonisti non erano “principianti” della mancata violazione delle regole anti contagio (coprifuoco, divieto di assembramento, mascherina ben posizionata): erano già stati sanzionati per gli stessi motivi anche a San Benedetto e Monsampolo, qualche giorno prima.

 



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X