facebook rss

Zona gialla, saracinesche abbassate
anche “Al Battente” e “La Fontana”

RIPARTENZA - Titolari e gestori dei negozi, presenti all'interno dei centri commerciali, hanno risposto "presente" all'iniziativa, promossa dalle associazioni. L'obiettivo della manifestazione è la revoca delle misure restrittive che impongono la chiusura nei festivi e prefestivi

Saracinesche abbassate oggi, 11 maggio alle ore 11, anche nei negozi dei centri commerciali “Al Battente” di Ascoli e “La Fontana” di San Benedetto.

Titolari e gestori delle strutture picene aderiranno alla protesta, promossa dalle associazioni del commercio, Ancd-Conad, Confcommercio, Confesercenti, Confimprese, Consiglio Nazionale dei Centri Commerciali e Federdistribuzione.

Scopo della manifestazione: l’immediata revoca delle misure restrittive che da oltre 6 mesi impongono la chiusura dei negozi nei giorni festivi e prefestivi.

«Esprimiamo tutta la nostra solidarietà ai titolari, gestori e dipendenti dei punti vendita interni ai nostri centri commerciali – afferma Laura Gabrielli amministratore delegato di “FG Gallerie Commerciali” – e riteniamo che questo gesto abbia un valore altamente simbolico.

I centri commerciali, sin dalla prima ondata pandemica, hanno adottato protocolli rigorosi per dipendenti e clienti spesso superiori a quelle previste dalle normative vigenti e le hanno fatte rispettare».

La manifestazione, a livello nazionale, intende dar voce agli operatori dei centri e dei parchi commerciali che vivono da oltre un anno una situazione di grande difficoltà e in un clima di forte incertezza.

«Riaperture immediate nei weekend» protestano i centri commerciali

 




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X