Quantcast
facebook rss

Ascoli, Collocolo si presenta:
«Sono un calciatore
fisico e di corsa»
Lupo: «Acquisteremo
altri giovani di proprietà»

SERIE B - Il centrocampista appena arrivato dal Cesena si è detto subito molto entusiasta dell'approdo in bianconero: «Spero di ripagare la fiducia, ci attende un campionato non semplice». Il direttore sportivo continua ad essere molto attivo sul mercato: «Sabiri? Per il momento non ci sono piste calde». Domani la presentazione delle nuove divise da gioco
...

di Salvatore Mastropietro

Primo vero giorno di lavoro in casa Ascoli. La squadra bianconera, dopo il raduno presso “La Corte del Sole” nella giornata di ieri, ha cominciato da stamattina a lavorare al “Picchio Village“, dove verranno svolti fino a sabato 17 luglio test fisici e visite individuali per iniziare a testare la condizione del gruppo prima della partenza per il ritiro di Cascia. La rosa presenta ancora numerose lacune, ma mister Sottil rappresenta un’importante base da cui ripartire in vista della nuova stagione, in cui il club piceno dovrà evitare di soffrire come nelle ultime due stagioni.

Guarna, D’Orazio, Castorani e Collocolo (foto Stefano Capponi)

Il tecnico piemontese non ha nascosto il proprio entusiasmo e si è detto soddisfatto delle prime operazioni in entrata concluse dal direttore sportivo Fabio Lupo. Si tratta dei ritorni di Enrico Guarna e Tommaso D’Orazio, oltre che soprattutto degli acquisti a titolo definitivo di due giovani centrocampisti come Manuele Castorani e Michele Collocolo. Il passaggio in bianconero di quest’ultimo dal Cesena, club nel quale si è messo in evidenza in C nell’ultimo campionato, è stato formalizzato ieri. Collocolo, tarantino classe 1999, ha rilasciato le prime impressioni da nuovo calciatore bianconero ai microfoni della società.

Michele Collocolo, nuovo centrocampista bianconero (foto Stefano Capponi)

«Non mi aspettavo una chiamata del genere ha esordito Collocolo – e quando il procuratore mi ha parlato dell’interessamento dell’Ascoli sono rimasto favorevolmente colpito. Col trascorrere dei giorni la trattativa ha preso la giusta direzione e poi è arrivata la fumata bianca. Sono molto contento, volevo arrivare a giocare a questi livelli e farlo con l’Ascoli è per me un onore. Si tratta di una società importantissima ed è giusto che chi indossa questa maglia dia tutto se stesso».

Il centrocampista ha poi parlato delle sue aspettative e di quello che potrà dare in più alla rosa bianconera: «Ho sempre seguito la Serie B, so che ci attende un campionato non semplice, ma col duro lavoro vogliamo farci valere e dire la nostra. Qui all’Ascoli ho ritrovato D’Orazio, col quale ho giocato a Cosenza e Semeraro, tarantino come me. Il primo impatto con il nuovo gruppo è stato molto positivo. Sono contento della fiducia che l’Ascoli ha riposto in me e voglio ricambiarla dando il mio contributo alla causa. Mi piacerebbe arrivare con l’Ascoli il più in alto possibile. Sono un centrocampista fisico, abituato a fare sia la fase difensiva che offensiva, sono uno di tanta corsa e qualche gol lo faccio, lo scorso anno sono andato a segno tre volte col Cesena».

Fabio Lupo (foto Ascoli Calcio)

LUPO – A margine del raduno di ieri ha preso la parola, oltre a mister Andrea Sottil, anche il direttore sportivo Fabio Lupo, molto attivo in questo periodo sul fronte mercato. Questo il suo commento sui temi caldi dell’estate bianconera: «Castorani e Collocolo si sono messi in evidenza nelle ultime stagioni con Cesena e Francavilla. Sono interni di centrocampo con buona fisicità, Collocolo è un incontrista, mentre Castorani è di inserimento. Vogliamo giovani di proprietà, per far sì che venga meno la politica dei prestiti, Ne acquisiremo altri  per creare una struttura di base per le prossime stagioni e ottenere plusvalenze. Sabiri? Ci sono delle richieste ma non ci sono trattative calde, il mercato è aperto fino al 31. E’ normale che un giocatore che ha fatto così bene possa destare interesse. Caligara? Ha fatto molto bene, lo stimo moltissimo, l’avevo portato a Venezia con me. Gode della considerazione anche dell’allenatore e dell’ambiente e sarebbe bello poterlo riportare qui. In questo momento c’è una fase di stallo perché il Cagliari lo vuole valutare».

PARTNER – Si terrà domani, mercoledì 14 luglio, un doppio evento organizzato dalla società per i partner. Patron Pulcinelli e la dirigenza al completo, a partire dalle ore 12,30, si intratterranno nella tenuta “Il Crinale” con i manager delle aziende, alla presenza anche di Sottil, Dionisi e Lupo. Nel pomeriggio, invece, presso la Sala della Vittoria della Pinacoteca Civica il responsabile marketing Domenico Verdone illustrerà ai partner presenti il piano commerciale per la nuova stagione. Nel corso dell’incontro saranno mostrate le nuovissime divise da gioco, indossate da Eramo e Quaranta.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X