Quantcast
facebook rss

L’Ascoli brucia la concorrenza
e chiude per Castorani,
vicino anche Guarna
come vice Leali

SERIE B - In dirittura d'arrivo altre due trattative in entrata: quasi fatta per il centrocampista classe 1999 della Virtus Francavilla e per il ritorno in bianconero del portiere attualmente alla Reggina. Reso noto il programma del precampionato tra ritiro e eventi per i partner
...

di Salvatore Mastropietro

Dopo l’ufficialità arrivata ieri dell’acquisto a titolo definitivo dal Bari di Tommaso D’Orazio, potrebbero essere presto formalizzate altre operazioni in casa Ascoli. Il club bianconero ha ingranato la marcia in almeno un paio di trattative in entrata giunte ormai alla fase conclusiva.

Fabio Lupo (foto Facebook Venezia Fc)

Il direttore sportivo Fabio Lupo è sempre più vicino a chiudere per l’ingaggio di Manuele Castorani, classe 1999 di proprietà della Virtus Francavilla. Si tratta di un profilo individuato da una decina di giorni per rinforzare il centrocampo di mister Sottil. Mezz’ala con spiccato senso dell’inserimento, è reduce da una stagione in Serie C in cui ha messo a segno 6 reti in 34 presenze complessive. Su di lui c’erano anche altri club come Cremonese e Spal, ma l’accelerata del Picchio ha definitivamente convinto il calciatore e il suo entourage. L’Ascoli spera di mettere a segno un colpo alla Dario Saric, acquistato lo scorso anno dal Carpi dopo un campionato abbastanza simile.

Guarna al “Del Duca” con la maglia del Foggia (foto Perozzi)

L’altra operazione ormai in dirittura d’arrivo è quella relativa all’acquisto del vice Leali. Si tratta di Enrico Guarna, nome uscito quasi a sorpresa negli ultimi giorni. Il portiere classe 1985, salvo colpi di scena che nel calciomercato non bisogna mai escludere, ritroverà la piazza bianconera dopo otto stagioni. Con la maglia dell’Ascoli ha giocato per cinque stagioni collezionando in totale 153 presenze in Serie B, un dato che lo rende il secondo di sempre nella storia del Picchio per presenze nel campionato cadetto. Sul tavolo c’è un contratto biennale fino al 30 giugno 2023.

Pulcinelli e Sottil

RITIRO – E’ fissato per lunedì 12 luglio il raduno precampionato dell’Ascoli. Calciatori e staff tecnico si ritroveranno alle ore 18 presso l’Hotel “La Corte del Sole” di Castel di Lama e da martedì 13 inizieranno a lavorare al Picchio Village. Il programma stilato da mister Sottil e dallo staff tecnico prevede visite mediche e test atletici nelle mattinate del 13, 14 e 15 luglio. Il 16 luglio la squadra svolgerà una doppia sessione di lavori e sabato 17, alle ore 9, è fissata la partenza per il ritiro di Cascia, dove nel pomeriggio è in programma il primo allenamento. I bianconeri soggiorneranno presso l’Hotel “La Reggia” fino a sabato 31 luglio e svolgeranno doppie sedute quotidiane di allenamento sul campo dell’hotel. Nel periodo di preparazione saranno organizzati a Cascia alcuni test di allenamento a porte chiuse nel rispetto del protocollo anti Covid.

PARTNER – Mercoledì 14 luglio presso la “Sala della Vittoria” della Pinacoteca Civica, l’Ascoli presenterà a partner e organi di informazione il piano commerciale per la prossima stagione, le nuove divise da gioco e il nuovo sito web ufficiale. A sfilare con indosso le divise stagionali saranno i difensori Tasos Avlonitis e Danilo Quaranta, accompagnati dai piccoli Cecilia, Lorenzo, Nicolò e Perla. L’incontro, dal titolo “Strategie e nuove prospettive di crescita Ascoli Calcio”, vedrà la presenza del patron Massimo Pulcinelli e il management bianconero al gran completo.

La conferenza pomeridiana, che si concluderà con l’arrivo della squadra e dello staff tecnico per un aperitivo nel cortile interno del Palazzo dell’Arengo, sarà preceduta da un altro evento, alle ore 12,30, sempre riservato ai partner bianconeri. Questa volta la location sarà la struttura della tenuta Il Crinale di Castorano. Nel corso dell’incontro “Vincere insieme”, al quale prenderanno parte anche mister Sottil e Federico Dionisi, i partner dell’Ascoli Calcio saranno impegnati in attività di networking. Prima della degustazione enologica fra le vigne della tenuta, spazio al case history aziendale con l’attaccante Federico Dionisi che racconterà ai presenti la sua doppia esperienza imprenditoriale nel reatino come titolare del Centro Sportivo che porta il suo nome e proprietario della boutique di abbigliamento “Diecidodici”.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X