Quantcast
facebook rss

Samb e playoff, col Notaresco primo match point: vincere per inseguire il quinto posto

SERIE D - L'allenatore Alfonsi: «Contro l'undici di Epifani passa un altro treno importante e non possiamo perderlo, dobbiamo continuare nel trend positivo dopo il black out di Castelnuovo». Unico assente l'influenzato Di Domenicantonio
...

 

di Benedetto Marinangeli

 

«Domani con il Notaresco passa un altro treno importante e non possiamo perderlo». Mister Sante Alfonsi è esplicito sull’obiettivo che la Samb ha nel mirino contro la formazione abruzzese. Inizia con l’undici di Massimo Epifani il mi ni campionato di cinque gare che porta alla conclusione del torneo di Serie D. Tre gare al Riviera e due in trasferta, tutte da capitalizzare al meglio se Angiulli e compagni vogliono centrare i playoff.

 

Rispetto a mercoledì scorso cambiano gli avversari ed anche le difficoltà sotto il profilo tecnico tattico. «Dobbiamo –spiega Alfonsi– pensare solo a noi stessi. Certo, il Notaresco è un avversario totalmente diverso dalla Vastogirardi ma il nostro obiettivo è uno solo e cioè continuare nel trend positivo dopo il black out di Castelnuovo. Bisogna proseguire sulla scia del risultato ottenuto mercoledì scorso. Giochiamo di nuovo in casa con i tifosi che saranno in numero maggiore rispetto al match con la Vastogirardi. Fondamentale sarà l’approccio alla partita. E solo così potremo fare bene».

 

Mister Alfonsi

Per quanto riguarda l’undici rossoblù che andrà ad affrontare il Notaresco, come al solito, Alfonsi non si sbilancia. «Il Notaresco -spiega- ha caratteristiche tecniche diverse dal Vastogirardi. Come al solito domani mattina faremo le nostre considerazioni e poi sceglieremo la squadra da mettere in campo. L’importante è che i ragazzi stiano bene ed abbiano riacquisito la giusta sicurezza di ciò che si sta facendo. Ma su un solo punto -conclude Alfonsi- dobbiamo essere certi e cioè che non possiamo sbagliare partita».

 

Lo staff tecnico rossoblù dovrà fare a meno di Di Domenicantonio out a causa dell’influenza. Visi e Alfonsi dovranno valutare anche altri rossoblù che non sono al top della condizione a causa di alcuni acciacchi. Primo fra tutti Lorenzoni fermo ai box a causa di un malanno al polpaccio. Possibile la conferma di pica sull’ out sinistro difensivo. Per il resto, come al solito, tutto ruoterà su quali under scenderanno in campo. Con Alboni e Pica in difesa e Lisi a fare da pendolo tra centrocampo ed attacco ecco che l’unico posto disponibile è in mediana. A meno che, per confermare il trio over Lulli, Buono e Frulla, Visi ed Alfonsi non optino per il giovane Sprecacè tra i pali. Ma questa è la soluzione limite anche perché in questo scontro diretto in prospettiva playoff, l’esperienza di Knoflach tra i pali è fondamentale. Ecco, quindi che potrebbe essere Amoruso a giocare a centrocampo.

 

QUI NOTARESCO – «Ci aspetta una partita difficile – afferma il vice allenatore abruzzese Daniele Romandini al sito ufficiale del club abruzzese- sia per questioni di campo perché affronteremo una squadra che qualitativamente ha degli ottimi elementi ma anche per quel che riguarda l’atmosfera. Io vivo a San Benedetto e posso dire, con certezza, che ci sarà il pienone sugli spalti e tanto entusiasmo alla luce anche del successo ottenuto mercoledì scorso. E’ uno scontro diretto, loro proveranno a vincere per sorpassarci ma noi vogliamo centrare i playoff e difenderemo il posto in classifica a denti stretti. Dovremo giocare al meglio senza lasciarci condizionare dall’atmosfera essendo bravi ad indirizzare la sfida sul binario giusto. Il nostro più grande punto di forza è la voglia di riscatto, le ultime due sconfitte ci bruciano parecchio. Per me sarà una grande emozione, da ex sono già tornato al “Riviera delle Palme” quando ero a Fano e Ravenna ma questa volta ci sarà anche il pubblico che recita sempre un ruolo importante». Assente il lungodegente Marcattili, mentre torna a disposizione Massarotti dopo aver scontato la squalifica.

 

Frulla, uno degli ex

GLI EX – Sono cinque, complessivamente gli ex delle due squadre. Quattro sulla sponda del Notaresco. Si tratta di Francesco Marcattili che ha fatto con la Sambenedettese tutte le trafile a livello giovanile, Vittorio Esposito che ha indossato la maglia rossoblù nella stagione 2017-2018 (30 presenze e 3 reti in serie C), il portiere Shiba anche lui del vivaio rossoblù e il vice allenatore Daniele Romandini. Tra i marchigiani è presente il centrocampista Mattia Frulla che ha giocato a Notaresco per due annate: nel 2019-2020 e 2020-2021 per un totale di 54 presenze e 9 reti.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X