Quantcast
Fratelli d'Italia
facebook rss

La Samb e i fantasmi del passato: un punto di vantaggio sulla zona retrocessione

SERIE D - La gara di Castelnuovo Vomano doveva essere il trampolino di lancio verso i playoff, ma la sconfitta fa tornare la squadra a ridosso della zona calda. Una delegazione rossoblù in ospedale per consegnato uova pasquali di cioccolato ai piccoli ricoverati in Pediatria
...

La consegna delle uova di Pasqua rossoblù in ospedale

 

di Benedetto Marinangeli

 

Doveva essere la gara della svolta dopo il successo sul Matese. La partita che avrebbe potuto dare il la alla rimonta della Samb verso i playoff. Ed invece ecco la debacle, il tracollo contro una squadra di gran lunga tecnicamente inferiore ma nettamente superiore per grinta e spirito di abnegazione. Angiulli e compagni a Castelnuovo Vomano tornano a commettere l’errore di inizio stagione e che li aveva contraddistinti fino all’arrivo in panchina di Visi e Alfonsi. E cioè pensare di essere dei fenomeni e di sottovalutare l’avversario. E così sono stati giustamente punti.

Addirittura per un’ora in superiorità numerica i rossoblù sono riusciti a beccare il gol vittoria, non creando nemmeno minimamente i presupposti per poter pareggiare o ribaltare il parziale. Una sconfitta che fa tornare tutti con i piedi per terra. E’ la classifica ad imporlo. La Samb ha solo una lunghezza di vantaggio sulla zona playout ed a questo punto diventa fondamentale vincere il recupero di mercoledì prossimo contro la Vastogirardi al “Riviera delle Palme”.

Alle spalle dei rossoblù le altre squadre hanno una marcia in più ma soprattutto l’animus pugnandi che caratterizza le grandi imprese. Cosa che invece, la Samb ha di colpo smarrito a Castelnuovo Vomano. Cinque partite, sei con il recupero con la Vastogirardi, per chiudere degnamente una stagione che dire fallimentare è poco.

Un campionato, nato male ma che potrebbe finire peggio, vissuto sempre ai margini delle zone di classifica che contano e ripreso in mano con l’arrivo di Visi e Alfonsi in panchina ma che oggi rischia di essere nuovamente compromesso. Gli allenatori dovranno tornare ad incidere e forte sulla testa dei calciatori ma anche dal lato squisitamente tecnico ci sono delle cose da rivedere.

Arrivati a questo punto non si può gettare il bambino insieme all’acqua sporca ma trovare i giusti accorgimenti per chiudere una volta per tutte il discorso salvezza nelle prossime due partite. Recupero con la Vastogirardi e gara interna con il Notaresco, entrambe al “Riviera”. Poi una settimana di stop ed infine ecco le ultime cinque giornate senza fare calcoli o previsioni.

 

UOVA DI PASQUA – Una delegazione della Samb ha fatto visita al reparto Pediatria del “Madonna del Soccorso” di San Benedetto per consegnare uova di cioccolato della Samb ai bimbi che dovranno trascorrere le festività pasquali in reparto. Un piccolo gesto quello dei calciatori Lulli, Cardella e Angiulli che ha strappato un sorriso ai piccoli e ai loro genitori. La società rossoblù ringrazia i dottori Roberta Annibali, Roberto Troiani e Fiorella De Angelis e le operatrici Rosanna De Serio, Cristiana Gaspari ed Emanuela Angelini.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X