Quantcast
facebook rss

Ascoli: il Perugia si inserisce per Gondo, intanto Bucchi valuta Iliev

SERIE B - Concluso il ritiro di Cascia, la squadra è tornata in città e continuerà la preparazione al “Picchio Village”. Tiene banco il rebus attaccante: i bianconeri attendono l’occasione giusta dal punto di vista tecnico ed economico
...

di Salvatore Mastropietro

 

Si è concluso ufficialmente ieri con l’ultima doppia seduta sul campo dell’hotel “La Reggia” il ritiro precampionato dell’Ascoli in quel di Cascia. Questa mattina, sabato 23 luglio, la squadra ha fatto rientro in città, per poi svolgere nel pomeriggio un allenamento al “Picchio Village”. Tra due settimane, domenica 7 agosto, è previsto l’esordio ufficiale in Coppa Italia al “Penzo” di Venezia. per la sfida in questione sono stati messi in vendita i biglietti per il settore ospiti al prezzo di 10 euro più prevendita. Sabato prossimo, 30 luglio, invece, è in programma un’amichevole a Porto San Giorgio contro la Recanatese, neopromossa in Serie C.

 

Atanas Iliev

Le attenzioni principali di tutto l’ambiente sono rivolte al calciomercato e, in particolare, al tema attaccante. Saranno probabilmente due le punte centrali che andranno a rinforzare il reparto offensivo di mister Bucchi, che al momento può contare su capitan Federico Dionisi, Atanas Iliev e Andrea De Paoli. Il nuovo tecnico bianconero sta valutando sul campo gli ultimi due, ma al momento tutto fa pensare che per loro si profili una cessione (a titolo definitivo per il primo, in prestito per il secondo).

 

Cedric Gondo

In entrata si fa insistentemente il nome di Cedric Gondo. La pista che porta al centravanti di proprietà della Cremonese è reale, ma per il momento la dirigenza bianconera non sembra intenzionata ad affondare il colpo. Inoltre, la concorrenza del Perugia di Fabrizio Castori, che con Gondo ha conquistato la promozione in A con la Salernitana nel 2020-2021, potrebbe complicare la situazione.

 

Dionisi (Foto Ascoli Calcio)

La linea del club è chiara: niente fretta e disponibilità ad aspettare anche un po’ di tempo in più per l’occasione giusta, dal punto di vista tecnico ed economico. Capitan Dionisi, infatti, è considerato una garanzia e sarà lui a reggere il peso dell’attacco nel caso non dovesse sbloccarsi alcuna pista a breve. L’altra cosa chiara riguarda l’identikit dell’attaccante ideale per il 4-3–3 di mister Bucchi: strutturato fisicamente, in grado di fare reparto da solo, abile a venire incontro e a giocare con la squadra. Il toto-nomi nell’ambiente è partito da diversi giorni (da Maric del Monza a Di Carmine), ma per l’acquisto che – si spera – scalderà il cuore dei tifosi occorre ancora un po’ di pazienza. 




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X