Quantcast
Fratelli d'Italia
facebook rss

Ascoli, si chiude per Simic dal Lecce: con il suo arrivo la difesa sarebbe al completo

SERIE B - Importanti passi avanti nella trattativa con il Lecce per il possente centrale croato, che sarebbe un’alternativa di spessore a Bellusci e Botteghin. Poi il direttore Valentini si concentrerà sul reparto offensivo, dove sono attese due operazioni in entrata
...

 

di Salvatore Mastropietro

 

L’undici iniziale bianconero sceso in campo ieri ad Amatrice (Foto Ascoli Calcio)

Il test di ieri ad Amatrice è stato poco probante per l’Ascoli, ma mister Bucchi ha potuto comunque trarne segnali positivi. Come affermato nel post partita, si sono cominciate a vedere alcune trame di gioco offensive del 4-3-3 su cui ha lavorato a Cascia nei primi giorni di lavoro. Buone indicazioni sono arrivate anche dai nuovi, su tutti Donati sulla fascia destra difensiva e Lungoyi come esterno offensivo. E dulcis in fundo, la buona presenza sugli spalti e l’entusiasmo dei supporters bianconeri ha confermato che i due mesi di stop non hanno affievolito la voglia di stare al fianco della squadra. A tal proposito, è partita ieri la vendita libera degli abbonamenti, da cui la società si aspetta una risposta importante di tutto l’ambiente.

 

Lorenco Simic

Al fianco della squadra c’era, come sempre, anche il direttore sportivo Marco Valentini. Nelle stesse ore non si sono comunque fermati i vari discorsi di calciomercato, in entrata e in uscita. Il principale, che è quello attualmente più caldo, riguarda Lorenco Simic, possente difensore croato classe 1996 di proprietà del Lecce. Il suo nome era emerso la scorsa settimana nell’ambito dell’operazione che ha portato Federico Baschirotto in Puglia, ma poi le due trattative hanno seguito binari paralleli. Nella mattinata di ieri si sono registrati importanti passi avanti tra le parti per il passaggio in bianconero del centrale ex Empoli con la formula del prestito. Il principale ostacolo iniziale era legato alla necessità di compartecipazione all’ingaggio da parte dei giallorossi. Entro il weekend sono previsti ulteriori contatti, ma tutto sembra procedere verso la buona riuscita dell’operazione.

 

Con l’arrivo di Simic i bianconeri completerebbero di fatto il proprio reparto difensivo ad un mese e mezzo dalla fine del calciomercato. Nel gioco delle coppie della difesa a quattro, infatti, tutti gli slot sarebbero occupati: Salvi-Donati, Botteghin-Simic, Bellusci-Quaranta, Falasco-Giordano. Destinato al prestito lo sloveno Tavcar, dopo un anno passato in panchina senza essere stato impiegato nemmeno per un minuto da mister Andrea Sottil.

 

Le attenzioni si sposteranno, poi, soprattutto sul reparto offensivo, dove tutti si attendono l’arrivo di una punta centrale di spessore, a cui verrà probabilmente affiancato anche un profilo più giovane se – come sembra – dovesse uscire in prestito anche Andrea De Paoli.

 




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X