Quantcast
facebook rss

Ascoli, Gondo si presenta: «Sono subito pronto per giocare, contento dell’accoglienza»

SERIE B - Prima dell'allenamento pomeridiano agli ordini di Bucchi il nuovo attaccante bianconero si è presentato ai microfoni del club: «La società ha mostrato forte interesse verso di me e questa è una cosa che conta. Darò il massimo per questa maglia»
...

Cedric Gondo (foto Ascoli Calcio)

 

di Salvatore Mastropietro

 

Dopo settimane di continui rumors e voci di calciomercato più o meno fondate, finalmente in casa Ascoli si è conclusa la telenovela attaccante. Cedric Gondo è il nuovo rinforzo bianconero per il reparto offensivo e si pone fin da subito come un’opzione valida per mister Cristian Bucchi. Il turno di squalifica che capitan Federico Dionisi dovrà osservare nel primo turno di campionato, in programma domenica sera contro la Ternana, lascia in questo senso ben poche opzioni, con il nuovo arrivato classe 1996 che da subito dovrebbe essere chiamato ad occupare da titolare il centro dell’attacco nel tridente.

 

(foto Ascoli Calcio)

Gondo, arrivato dalla Cremonese in prestito con diritto di riscatto, ha rilasciato le prime dichiarazioni da calciatore bianconero ai microfoni del club prima dell’allenamento pomeridiano in programma al “Picchio Village”: «Sono molto contento di iniziare questa avventura. Sono in una città molto bella, sono stato accolto bene e questo è importante. Da un po’ di tempo ho avuto contatti con la società, la dirigenza aveva forte interesse verso di me e per un giocatore è una cosa che conta».

 

Sulla preparazione fisica e sul resto del gruppo: «Mi sono sempre allenato con la Cremonese, ma purtroppo non ho giocato le ultime amichevoli. Mi sento comunque pronto. Per quanto riguarda la rosa conoscevo De Paoli con cui ho giocato a Rieti, poi lì ho conosciuto anche Dionisi e oggi ho avuto l’opportunità di stringergli la mano. So che è squalificato domenica, quindi devo essere pronto, domenica si comincia e non c’è tempo per aspettare».

 

L’attaccante ivoriano sarà chiamato all’esordio contro la Ternana, club in cui ha vissuto la prima esperienza da professionista nel 2015-2016: «Il destino crea incontri strani. Fa sempre piacere giocare contro una squadra in cui si è stato, ma io adesso penso solo a fare bene qui ad Ascoli. Vengo dalla Cremonese, ricordo bene la vittoria contro di noi alla penultima giornata, ma quella è stata una botta per farci capire che dovevamo rimboccarci le maniche».

 

Un cenno sulle passioni personali: «Avendo un figlio la mia occupazione principale è stargli dietro… A livello di passioni mi piace molto il basket, poi sono un fan di manga e anime. Nel complesso mi piace stare tranquillo».

 

Chiosa anche sugli obiettivi personali e di squadra: «Sono uno che preferisce fare vedere le cose piuttosto che dirle a voce. Darò il massimo per questa maglia. Sarà un campionato duro come lo è stato anche l’ultimo. Io sono dell’idea che se lavori e credi nella tua squadra allora possono succedere belle cose».

 

Questa sera alle ore 21 presso lo Store ufficiale di Corso Cairoli Cedric Gondo incontrerà i tifosi per foto e autografi: «Sono molto contento e ansioso di vedere tutti i tifosi».

 

 

 




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X