Quantcast
facebook rss

Ascoli: si complica la suggestione Simy, intanto si chiude per un vice Buchel

SERIE B - Ripresa la preparazione al "Picchio Village" nella settimana che porta al primo impegno ufficiale, in programma domenica a Venezia. Sul fronte mercato resta caldo il tema attaccante: la pista che porta alla punta di proprietà della Salernitana è difficilmente percorribile. Giovane, 19enne di proprietà dell'Atalanta, è pronto a diventare bianconero con la formula del prestito secco
...

 

di Salvatore Mastropietro

 

Dopo una giornata di riposo concessa da mister Bucchi, l’Ascoli ha ripreso oggi la preparazione al Picchio Village. È iniziata, dunque, la settimana che porta al primo impegno ufficiale, in programma domenica 7 agosto alle 17,45 contro il Venezia allo Stadio “Penzo”. Il match, valevole per i trentaduesimi di Coppa Italia, porta con sé molta curiosità da parte dell’ambiente, che sugli spalti del “Campo Nuovo” di Porto San Giorgio (amichevole contro la Recanatese) e della “Tribuna Mazzone” (Festa del Picchio) ha subito mostrato entusiasmo.

 

Simy

Oltre al calcio giocato, le attenzioni restano rivolte al tema calciomercato. La priorità resta quella dell’acquisto di almeno una punta centrale da mettere quanto prima a disposizione di Bucchi, che intanto può contare sull’affidabilità di capitan Dionisi (squalificato per la prima di campionato contro la Ternana). Sfumata la pista che porta a Gabriele Gori, il direttore sportivo Marco Valentini si è subito fondato su altri nomi. Il primo, piuttosto ambizioso, porta a Simy della Salernitana. Sebbene reduce da una stagione piuttosto sottotono tra Campania e Parma, il calciatore è un profilo di sicuro affidamento per il campionato cadetto, come testimoniano i 20 gol in 37 presenze segnati con la maglia del Crotone.

 

Il ds Valentini (Foto Ascoli Calcio)

L’Ascoli ha effettuato un sondaggio con la Salernitana, mettendo sul piatto una cifra per lo stipendio del calciatore (piuttosto elevato per i canoni della Serie B) che tuttavia non avrebbe coperto interamente la quota percepita. I campani avrebbero comunque mostrato la propria disponibilità a contribuire in parte all’ingaggio. Gli ostacoli, che nelle ultime ore hanno complicato non poco la trattativa, sono principalmente due. Innanzitutto il fatto che il campionato cadetto sia al momento un’opzione scartata dal calciatore, intenzionato a provare un’esperienza all’estero. E, in secondo luogo, la concorrenza di altri club, che arrivano prevalentemente da fuori Italia: fonti che arrivano da Salerno parlano di interessamento di un paio di società turche, che metterebbero sul piatto cifre più gradite sia a Simy sia ai campani. L’Ascoli sta cercando di puntare prevalentemente sulla garanzia di mettere l’attaccante 30enne al centro del progetto tecnico. La strada, dunque, è in salita e difficilmente tornerà ad essere percorribile, ma nel calciomercato mai dire mai.

 

Un altro nome, vecchia conoscenza dell’Ascoli che lo ha trattato con insistenza già un anno fa, è quello di Michele Marconi. Dopo la retrocessione con l’Alessandria, al termine di una stagione deludente anche dal punto di vista personale, il calciatore è alla ricerca di una nuova esperienza in Serie B. Il diesse Valentini lo ha messo nel mirino, ma per il momento non sembra intenzionato ad affondare il colpo in quanto l’ex Pisa non è considerato una delle prime scelte. Resta in piedi intanto anche la pista che porta a Cedric Gondo della Cremonese.

 

Non si concentrano solo in attacco, però, i movimenti in entrata del club bianconero. L’Ascoli è molto vicino a chiudere per un profilo giovane da utilizzare come vice Buchel. Si tratta di Samuel Giovane, centrocampista centrale classe 2003 e capitano nell’ultima stagione dell’Atalanta Under 19. Dotato di buona tecnica e di una discreta fisicità, è in grado di giocare sia da playmaker o mezzala (in un centrocampo a tre) che da mediano (in uno schieramento a due). I bergamaschi stanno cercando una piazza per permettere al calciatore di farsi le ossa nella prima esperienza da professionista e Ascoli – dove arriverà con molta probabilità in prestito secco annuale – sembra l’opportunità ideale.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X