Quantcast
facebook rss

La pagelle dell’Ascoli: bomber Dionisi super capitano, Simic implacabile e decisivo

SERIE B - Prova maiuscola del pacchetto arretrato dove il croato, all'esordio da titolare, annulla l'attacco avversario insieme a Botteghin e Quaranta, fa l'assist del gol annullato e poi sblocca il risultato. Il voto più basso a Guarna, ma solo perchè non ha compiuto una parata
...

Dionisi (foto Ascoli Calcio)

 

di Andrea Ferretti

 

GUARNA 6 – Non deve compiere interventi degni di nota, merito di una difesa imperforabile

 

SIMIC 8 – Esordio da titolare per il colosso croato che ha il compito di sostituire lo squalificato Bellusci. Oltre ad una grande prestazione ha il merito di sbloccare il risultato risolvendo una mischia in seguito ad un colpo di testa di Collocolo sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Poco prima aveva fatto l’assist a Dionisi per il gol poi annullato dal Var

 

BOTTEGHIN 7,5 – Attaccanti del Bari non pervenuti per merito di una linea difensiva praticamente perfetta guidata dall’ennesima grande prova del centrale brasiliano

 

QUARANTA 7 – Conferma l’ottimo stato di forma dando continuità alla bella partita disputata contro il Modena. Beneficia molto del nuovo modulo che lo vede schierato a sinistra nella difesa a tre

 

DONATI 6,5 – Macina chilometri sulla destra coprendo tutta la fascia. Poco lucido in zona cross, ma va bene così. Esce stremato lasciando il posto ad Adjapong. Il ragazzo ha ampi margini di miglioramento

 

COLLOCOLO 7 – Dopo qualche prestazione sottotono, si è rivisto il bel giocatore ammirato nello scorso campionato. Quando allunga la falcata è imprendibile e con i suoi inserimenti sulla destra mette in costante difficoltà la retroguardia barese. Suo il colpo di testa da cui nasce il gol di Simic

 

GIOVANE 6,5 – Ha il compito di non far rimpiangere l’infortunato Buchel. E’ la prima da titolare per il 19enne di proprietà dell’Atalanta. Gioca solo un tempo e lo fa con ordine e personalità senza farsi intimorire dai 32.000 del “San Nicola”

 

ERAMO 7,5 – Nato vicino Bari e cresciuto nelle giovanili biancorosse, sente molto la partita e Bucchi lo schiera titolare. Primo tempo da mezz’ala, secondo da regista. Si fa male dopo pochi minuti e gioca praticamente tutta la patita con la testa fasciata. Non molla mai, uno dei migliori in campo

 

FALASCO 7 – Dai suoi calci piazzati (punizioni e corner) nascono le azioni più pericolose. Batte la punizione che porta al gol annullato a Dionisi ed è suo il calcio d’angolo con cui Simic sblocca il risultato

 

DIONISI 8 – Trascina la squadra da grande capitano. Segna due gol: il primo annullato dal Var, con il secondo chiude la partita dopo una formidabile azione solitaria. Rete numero 114 in Serie B, categoria nella quale riesce ancora a fare la differenza

 

GONDO 6,5 – Sua l’occasione più importante nel primo tempo, ma il portiere respinge di piede la sua girata sul primo palo. Lascia il posto a Lungoyi a metà ripresa. Si fa espellere dalla panchina prendendo il secondo, evitabile, giallo

 

CALIGARA (dal 1’st) 6,5 – Tutta la ripresa al posto di Giovane. Entra col piglio giusto e combatte con le unghie e con i denti su ogni pallone

 

ADJAPONG (dal 15’st) 6,5 – Subentra a Donati portando nuova linfa sulla fascia destra, soprattutto in fase difensiva

 

LUNGOYI (dal 24’st) 6,5 – Le sue ripartenze sono boccate d’ossigeno per la retroguardia. Si rende utile per portare a casa una vittoria fondamentale

 

FONTANA (dal 44’st) S.V. – Otto minuti, recupero compreso, al posto di Eramo

 




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X