Quantcast
facebook rss

Ascoli, Bucchi dopo il ko di Terni: «Mi prendo le mie responsabilità, perdiamo un’altra gara equilibrata»

SERIE B - Il tecnico bianconero nel post partita: «Dispiace per i cori dei tifosi, evidentemente stiamo facendo meno di quanto si aspettano. Nella ripresa è stata un’altra partita. Caligara? In questo momento ha le stampelle, valuteremo domani. Mercato? Per Proia è fatta, Vacca deve recuperare la condizione»
...

 

di Salvatore Mastropietro

 

Il 2023 dell’Ascoli inizia allo stesso modo di come era finito il 2022: con una sconfitta di misura. Stavolta, però, i segnali mostrati dalla compagine bianconera sono senz’altro peggiori, anche perché arrivati dopo dieci giorni di lavoro e contro un avversario – la Ternana di Andreazzoli – che arrivava al match da un periodo di crisi. Già prima della fine del match dal settore ospiti – occupato quest’oggi da quasi 1200 supporters del Picchio – si sono alzati cori agli indirizzi di mister Bucchi e della squadra. Cori di contestazione replicati anche a fine partita quando Dionisi e compagni, ma non il tecnico bianconero, si sono recati sotto lo spicchio di “Liberati” occupato dai propri tifosi.

 

Bucchi (foto Ascoli Calcio)

Nel post partita mister Bucchi ha analizzato comunque la prestazione dei suoi ai microfoni della sala stampa: «Credo che l’Ascoli si sia comportato bene soprattutto nel secondo tempo. Il primo tempo è stato più a favore loro, hanno fatto un bel gol e bisogna dare a loro i meriti giusti. Noi abbiamo fatto poco negli ultimi trenta metri, non siamo stati pericolosi, invece nel secondo tempo è stata un’altra partita. I cambi ci hanno dato una mano, ad esempio Lungoyi e Re. È stato bravissimo Iannarilli in un paio di circostanze, in questo periodo non siamo fortunati. Nelle partite equilibrate quando dobbiamo pareggiare purtroppo perdiamo. Ci tenevamo a partire bene».

 

Sull’infortunio di Caligara: «In questo momento è con le stampelle, ma non vogliamo sbilanciarci. Domani valuteremo, è stato un impatto molto forte, speriamo che sia una cosa di poco conto».

Sui cori da parte dei tifosi: «Dispiace, evidentemente stiamo facendo meno di quello che loro si aspettano. Ho la coscienza pulita e sono sereno, ho preferito non andare sotto il settore ospiti per evitare ulteriori polemiche. Se qualcosa non va è giusto che il responsabile sia io, non mi sono mai tirato indietro e non lo farò sicuramente oggi».

 

Ancora sulla prestazione: «Partipilo è un top della categoria, Palumbo è intelligentissimo a livello tattico, Favilli è tornato quello che era. La Ternana ha uno degli attacchi migliori in assoluto, noi non dovevamo creare spazio tra le linee. Poi purtroppo sono stati decisivi gli episodi, siamo rammaricati, domani ripartiamo perché sabato ci aspetta un’altra partita dura e difficile. Re? Ha grande qualità e dribbling, oggi è entrato molto bene, si è creato un’occasione importante, è un giovane che al pari di Palazzino, Franzolini e Lo Scalzo fa parte del nostro organico».

 

Su Vacca e Proia: «Non so se la situazione è stata definita ufficialmente, ma comunque è praticamente fatta. Ci mancava un giocatore con le sue caratteristiche. Vacca andrà a sostituire Buchel, ma in questo momento è indietro a livello di condizione. Dobbiamo essere bravi ad aspettare il momento giusto per metterlo in campo quando starà bene»

 

 




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X