Quantcast
facebook rss

Rientri dall’estero nel Piceno:
ecco cosa si deve fare

EMERGENZA CORONAVIRUS - Nell'Area Vasta 5 la segnalazione va obbligatoriamente inviata alla mail covid19.av5@sanità.marche.it: dati anagrafici, recapito telefonico, giorno del rientro in Italia, nazione di provenienza
...

L’ordinanza del Ministero della Salute dell’11 agosto 2020 ha previsto per i rientri da Grecia, Spagna, Croazia e Malta avvenuti dal 13 agosto in poi (esclusi quelli avvenuti precedentemente) l’obbligo del tampone entro 48 ore dall’arrivo in aeroporto, porto o luogo di confine e, in attesa, l’obbligo dell’isolamento fiduciario presso la propria abitazione o dimora.

Nell’Area Vasta 5 la segnalazione va obbligatoriamente inviata alla mail covid19.av5@sanità.marche.it, corredata di dati anagrafici, recapito telefonico, giorno del rientro in Italia e nazione di provenienza.

Le misure si applicano esclusivamente ai cittadini che provengono dai Paesi oggetti della recente oridanza, mentre per chi rientra dai Paesi fuori dall’Accordo di Shengen e Romania e Bulgaria sono obbligati a segnalarsi al dipartimento di prevenzione, o presso il medico di famiglia che poi saprà cosa fare, e mettersi in quarantena. Sarà l’autorità sanitaria a stabilire i passi successivi.



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X