facebook rss

Le pagelle dell’Ascoli,
pochissimi a salvarsi
(Tutte le foto)

SERIE B - Con la Salernitana la peggiore prestazione non dell'era Sottil, ma di tutta la stagione. Bianconeri inguardabili. Sfortunati sì, ma mai pericolosi e in vena di regali 

L’undici che ha affrontato la Salernitana

di Andrea Ferretti

Leali 5,5 – Nel complesso poco impegnato. Ma l’assist di Capezzi per il primo gol di Tutino gli passa sotto le gambe.

Pucino 6 – Primo tempo in sofferenza nel suo ruolo di terzino destro, meglio nella ripresa quando si sposta a sinistra.

Brosco 6 – E’ sfortunato quando un rimpallo tra i suoi piedi diventa un assist per Tutino che realizza il raddoppio. Per il resto fa il suo dovere.

Quaranta 4,5 – In costante difficoltà nel contenere Tutino, come in occasione del secondo gol quando se lo lascia sfuggire troppo facilmente. E poteva essere tris per l’attaccante campano in occasione della traversa. Una giornata storta dopo una serie di ottime prestazioni.

D’Orazio 4,5 – Da un suo goffo colpo di testa nasce il gol che dopo nemmeno due minuti sblocca il risultato. Sottil si sgola nel richiamarlo, poi nell’intervallo lo cambia. Una giornataccia.

Saric 5,5 – Gara come al solito generosa, ma il doppio svantaggio lo innervosisce e la sua azione diventa non sempre lucida.

Buchel 5,5 – Nel complesso non disputa una brutta partita, ma è troppo spesso lento e prevedibile in fase di impostazione.

Eramo 5 – Non entra mai in partita, merito anche di un avversario che, soprattutto nel primo tempo, non dà respiro ai centrocampisti bianconeri. Doccia anticipata all’intervallo.

Sabiri 5 – Intrappolato nella ragnatela organizzata da Castori. Sempre raddoppiato, deve andare a prendersi la palla molto lontano dall’area granata. Anche per lui la gara dura un tempo.

Bajic 4,5 – In una partita di sofferenza come questa, il suo apporto doveva essere maggiore. Invece si rende poco utile nella manovra, tanto meno nella finalizzazione.

Dionisi 5 – Poco servito, è sempre braccato dai difensori granata. Ci prova, ma non trova mai il guizzo per riaprire la partita.

Parigini (dal 1’st) 6 – Subentra a Sabiri e va a fare prima l’ala sinistra e poi la seconda punta, risultando uno dei più vivaci.

Mosti (dal 1’st) 5,5 – In campo da inizio della ripresa nel ruolo di esterno alto a destra. Mette in mostra buone qualità tecniche, ma senza pungere.

Pinna (dal 1’st) 6 – Seconda presenza in bianconero dopo un piccolo spezzone a Cittadella di un mese fa. Con il suo ingresso l’Ascoli a destra diventa comunque più propositivo.

Danzi (dal 19’st) 6 – Entra a gara compromessa, ma si dimostra più incisivo di Buchel.

Cangiano (dal 19’st) 5 – Sostituisce Bajic per dare più sprint in attacco, ma la mossa resta solo un tentativo.

Sottil 4,5 – La peggior partita dell’Ascoli sotto la sua gestione. La Salernitana annulla il gioco dei bianconeri e quando riparte mette sempre in difficoltà la difesa. Nella ripresa rivoluziona la squadra con cinque cambi, ma è troppo tardi.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X