facebook rss

Verso Ascoli-Salernitana:
ecco le statistiche

SERIE B - Tutti i numeri della sfida tra bianconeri e granata, valida per la quinta di ritorno del campionato cadetto

Festa bianconera dopo il triplice fischio di Ascoli-Salernitana 3-2 dello scorso campionato: era il 10 luglio 2020

di Andrea Pietrzela

Dopo il ko di Reggio Emilia, firmato dall’ex Ardemagni, l’Ascoli di Sottil riparte dalla sfida interna con la Salernitana di Castori. All’andata finì 1-0 sotto il diluvio dell’Arechi, in un campo al limite del praticabile e con un finale di gara incandescente. Sabato Castori torna al “Del Duca” e cerca di fare l’ennesimo sgambetto alla sua ex squadra.

I NUMERI – La statistica dice Salernitana. L’Ascoli ha vinto solo una delle ultime 11 sfide di Serie B contro la squadra campana (5 pareggi, 5 sconfitte), ma nelle ultime 9 gare di campionato ha perso soltanto 2 volte (4 vittorie, 3 pareggi) dopo che aveva subito ben 10 ko in tutte le precedenti 14 sfide del torneo in corso (1 vittoria, 3 pareggi). L’Ascoli di Sottil c’è e, indipendentemente dal risultato finale, darà sicuramente del filo da torcere alla truppa di Castori, al momento sesta in classifica e reduce da ben 4 pareggi consecutivi.

Castori (a destra) al “Del Duca” in occasione del revival bianconero dell’8 giugno 2019 insieme a Colomba, altro ex trainer del Picchio

La Salernitana potrebbe dunque pareggiare 5 match di fila in B per la prima volta dal settembre 2004. Altro dato interessante. I granata sono la squadra che nel 2021 ha conquistato, in percentuale, meno punti rispetto al totale della propria classifica: solo 7 sui 38 complessivi, ovvero il 18.4%. E l’Ascoli? Di contro, i bianconeri sono il team che ha ottenuto più punti in percentuale nel nuovo anno solare: 11 sui 21 totali, ben il 52.4%. Se il buongiorno si vede dal mattino…

IN CAMPO – L’Ascoli si affiderà al suo nuovo bomber Federico Dionisi, in gol 3 volte nelle ultime 4 gare con la nuova maglia: nelle ultime 15 stagioni di Serie B (compresa quella in corso), l’unico calciatore ad aver segnato di più nei primi quattro match con i bianconeri è stato Alessio Da Cruz nello scorso torneo (4).

Il pericolo numero uno per la porta di Leali, oltre all’ex Djuric, potrebbe essere Tiago Casasola: l’Ascoli è la vittima preferita dell’esterno, che ha realizzato 2 gol nelle sue 3 sfide contro i bianconeri con la maglia della Salernitana. Contro nessuna squadra ha segnato di più in cadetteria (2 reti anche contro il Perugia).




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X