Quantcast
facebook rss

Emergenza Covid, i camionisti:
«Vogliamo essere vaccinati»

ASCOLI - L'appello del segretario nazionale della Pmia, Roberto Galanti: «Non chiediamo di essere definiti eroi, ma lavorare con maggiori tutele e sicurezza»
...

di Renato Pierantozzi

Tra le categorie che non si sono mai fermate durante il lockdown e la pandemia assicurando rifornimenti alimentari e non c’è sicuramente quella dei camionisti.

Roberto Galanti intervistato da TgCom24

Ora gli autotrasportatori, attraverso il segretario nazionale della Pmia Roberto Galanti, chiedono di poter accedere al vaccino anti-Covid.

«Non siamo particolarmente interessati ad essere definiti eroi -esordisce Galanti- perché abbiamo sempre fatto il nostro dovere, ma chiediamo maggiori cautele, prevenzioni e rispetto della dignità nella sua interezza, al fine di poter continuare a garantire, con il nostro servizio, una parte della sopravvivenza, per quanto ci riguarda, al nostro Paese».

Tra i camionisti si moltiplicano gli appelli per poter essere vaccinati. «Ci sono state prese di posizione -dice sempre Galanti- e lettere di importanti manager inviate al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella per chiedere la messa in sicurezza di chi ogni giorni macina migliaia di chilometri trasportando medicine, dispositivi di protezione individuali e cibo. Anche negli Stati Uniti molte associazioni di autotrasportatori hanno chiesto che i camionisti vengano vaccinati al più presto. Viene da chiedersi: ci sarà un motivo?
Noi ce la mettiamo tutta -conclude Galanti- come sempre, ma attendiamo risposte veloci e concrete dalla politica».

 



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X