Quantcast
facebook rss

La Quintana fa i conti
con i contagi covid
e aspetta il via libera

ASCOLI - Dopo la decisione di annullare il Palio degli arcieri, restano in calendario le prove dei cavalli, quelle dei figuranti, il prologo dell’Offerta dei Ceri, corteo e Giostra di agosto. Ottanta figuranti a testa per Sestieri e Gruppo Comunale
...

Il Magnifico Messere Marco Fioravanti proclama il vincitore della Quintana di luglio

 

di Andrea Ferretti

 

Il mondo della Quintana trema. I contagi che crescono fanno paura e aumenta la possibilità che la Quintana di sabato 10 luglio possa restare l’unica del 2021. Mettendo da parte scongiuri e scaramanzie, è necessario guardare in faccia alla realtà e prendere atto di come il micidiale mix destino-scellerataggine stia pericolosamente cominciando a dare i suoi maledetti frutti.

Beatrice Fattori della Piazzarola è Elisabetta Trebbiani

Sul destino decide senza dubbio qualcun altro, ma questo “qualcun altro” ha bisogno dell’aiuto di tutte quelle persone che se ne fregano – basta a prendersela sempre con i giovani, perché è un alibi – delle raccomandazioni e sono convinti che il covid sia stato un brutto sogno.

Un sogno, però, che nelle Marche (3.038 morti) ha cancellato un paese come Comunanza e in Italia (128.000 morti) l’intera popolazione di Ascoli, San Benedetto e Fermo.

La Quintana fa parte dell’estate, e non solo, ascolana. Essere ripartiti è stato fondamentale. Un segnale atteso e beneaugurante.

Ma, tralasciando gli esiti dei festeggiamenti dell’Italia campione d’Europa e restando all’interno delle mura cittadine, tra i contagi più recenti ne contiamo anche un paio che riguardano l’Ascoli Calcio e che non possono passare inosservati.

Luca Innocenzi (Porta Solestà), vincitore a luglio, in Piazza del Popolo

Tornando alla Quintana, scemate le polemiche per l’annullamento della gara degli arcieri di venerdì 23 luglio, e in attesa del via libera, ci si concentra sulle prove di cavalli e cavalieri (lunedì 26 e martedì 27 luglio), sul prologo dell’Offerta dei Ceri (sabato 31), su corteo e Giostra di agosto (domenica 1).

Dopo quello del 2020, è saltato pure il Palio degli arcieri 2021. Ci sono rimasti male i protagonisti, ma è anche vero che una manifestazione del genere – con ingresso libero al Campo dei Giochi – avrebbe comportato complicazioni a non finire sul fronte dei protocolli anti covid. La decisione poteva forse essere presa prima, ma alla fine a pesare di più è stato il piatto della bilancia dell’emergenza pandemia.

Se non sorgeranno ostacoli, verrà ufficializzato il numero dei figuranti di Sestieri e Gruppo Comunale (da 60 a 80 a testa) e dei Castelli (forse qualcuno più di 2) e si stabilirà anche la data per le prove dei figuranti: forse mercoledì 28 luglio. Vedremo. Intanto, nell’attesa, incrociamo le dita.



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X