Quantcast
facebook rss

Ascoli, Sottil e il Brescia: «Test per
confermare a che livello siamo»
Assenti Saric e Avlonitis

SERIE B - Per il club bianconero quella con i lombardi sarà la terza sfida in otto giorni. Il tecnico piemontese: «Devo essere bravo a gestire le forze dei miei. Ci teniamo a fare bene davanti al nostro pubblico. Di fronte abbiamo una squadra di qualità con un grande allenatore»
...

di Salvatore Mastropietro

La vittoria di Alessandria ha riportato in casa Ascoli un bella dose di entusiasmo dopo il passo falso di sabato scorso con il Benevento. Adesso c’è tanta voglia di ritornare a fare punti al “Del Duca”, dove nella passata stagione è stato costruita buona parte della fortuna della squadra bianconera. Il match con il Brescia, in programma domani alle ore 14, sarà un banco di prova piuttosto importante per gli uomini di Andrea Sottil, attualmente secondi in classifica in solitaria.

Mister Andrea Sottil in conferenza

Il tecnico piemontese in conferenza stampa non ha nascosto l’importanza del match anche in chiave di ambizioni di classifica, ma – in quello che ormai è diventato il leitmotiv nelle dichiarazioni di tutte le componenti del club – ha sottolineato ancora una volta come bisogni guardare partita per partita senza calcoli né tabelle di marcia.

Avlonitis out per un attacco febbrile

Nella sfida contro i lombardi di mister Filippo Inzaghi mancheranno Dario Saric (ancora alle prese con un problema alla caviglia) e Anastasios Avlonitis (influenzato): «Siamo alla terza partita in otto giorni, le prime due sono state molto impegnative a livello fisico e mentale. Devo essere bravo a gestire bene le forze e le energie della squadra, ma so di avere a disposizione una rosa ampia e competitiva. Avlonitis purtroppo ha subìto un attacco febbrile, probabilmente dettato dalla grande fatica. Saric deve ancora smaltire la distorsione, abbiamo cercato di vederlo all’opera negli ultimi due allenamenti ma ha un grosso ematoma. Detto questo, veniamo da un grande risultato e quindi siamo pronti a giocare questa partita».

Andrea Sottil

Di fronte l’Ascoli troverà uno degli avversari che ha meglio figurato in questo inizio di campionato: «Il Brescia è una squadra di grandissima qualità e non lo scopro certamente io. Hanno un grande allenatore, lo conosco bene, ha allenato in Serie A e ha vinto campionati in B. Arriva una squadra importante, in forma e con giocatori capaci di andare a rete. C’è sempre grande rispetto, ma giochiamo in casa e ci teniamo a fare bene davanti ai nostri tifosi».

Da gennaio ad oggi sia Brescia che Ascoli hanno collezionato ben 46 punti, nessuno in B ha fatto meglio: «E’ uno stimolo in più, mi fa molto piacere. Abbiamo fatto un grande percorso, ci teniamo a proseguirlo e a migliorarci. E’ un test importante che ci saprà dire ancora una volta a che livello siamo. I ragazzi sono stati straordinari ad Alessandria, stamattina gli ho detto che abbiamo la possibilità di chiudere al meglio questo trittico di partite. Tabelle di marcia? Non ne ho mai fatte, penso sempre una partita alla volta e a stare sul pezzo affrontando le sfide ravvicinate nel miglior modo possibile».

La locandina dell’evento

SCUOLA CALCIO“A Scuola Calcio con Saric, De Paoli e Collocolo”, si chiama così l’iniziativa a cui parteciperanno martedì 28 settembre, a partire dalle 17, presso il Centro Sportivo Tofare, tutti i giovani in erba della scuola calcio dell’Ascoli. Un pomeriggio di festa con i calciatori Dario SaricAndrea De Paoli e Michele Collocolo che firmeranno autografi ai giovani tesserati e si racconteranno nel corso dell’incontro/confronto che seguirà la consegna dei kit di allenamento per l’intera stagione agonistica.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X