Quantcast
facebook rss

Vaccini, nel Distretto sanitario di Ascoli
somministrate quasi
1.000 dosi in un giorno

CORONAVIRUS - Sono stati attivati i punti di prossimità per decongestionare la Casa della Gioventù, dove la scorsa settimana si sono registrate code: le prime esperienze a Castignano (157), Arquata (20), Venarotta (10), nella sede distrettuale per gli ospiti dei Centri Diurni e per le Forze dell'Ordine
...

I vaccini a Castignano (Foto pagine Facebook del sindaco Polini)

 

Decongestionare il punto vaccinale per la popolazione di Ascoli e, nello stesso tempo, portare il farmaco anti Covid  più vicino ai cittadini delle zone più periferiche e per coloro che hanno difficoltà negli spostamenti. Con questo obiettivo il Distretto Sanitario di Ascoli ha attivato i punti di prossimità per la somministrazione delle terze dosi.
Il decentramento delle attività dalla Casa della Gioventù, dove la scorsa settimana si erano registrate lunghe attese, oltre a rappresentare un indubbio vantaggio per chi vive in paesi lontani dal centro vaccinale, permette di contenere l’attesa in non più di 20 minuti.
A Castignano, ieri pomeriggio 1 dicembre, nella struttura polivalente Predaia, messa disposizione dall’Amministrazione comunale, e con l’aiuto della locale Protezione civile, sono state somministrate 157 vaccinazioni a cura del medico di medicina generale, la dottoressa Chiara Capponi e del medico dipendente dottor Santo Alessi, coadiuvati da due infermiere volontarie e da un amministrativo. Il prefetto ed i vertici dell’Asur lo avevano annunciato al sindaco Fabio Polini, durante il Tavolo tecnico istituito proprio per analizzare l’aumento di contagi nel comune piceno. Il 7 dicembre, sempre a Castignano, nuova campagna vaccinale.

Sempre ieri il dottor Italo Paolini ad Arquata ha vaccinato 20 persone e la dottoressa Panichi a Venarotta ha effettuato 10 vaccinazioni.
Nel Distretto di Ascoli proseguono, a cura del dottor Tirabassi, le vaccinazioni di persone disabili frequentanti i Centri diurni e degli appartenenti alle Forze dell’ordine.
Il primo dicembre sono state vaccinate nel Distretto di Ascoli complessivamente 952 persone deambulanti ed oltre 30 persone non deambulanti sono state vaccinate a domicilio dal proprio medico di medicina generale.



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X